Lula rimuove l'ambasciatore del Brasile in Israele

Lula rimuove l'ambasciatore del Brasile in Israele

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il presidente brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva ha destituito il suo ambasciatore in Israele, Federico Mayer, che sarà ora inviato a rappresentare il suo Paese a Ginevra.

Meyer aveva già trascorso tre mesi in Brasile, ma è tornato a Tel Aviv la scorsa settimana. Si ritiene che il suo ritorno nel regime sionista sia dovuto alla necessità di organizzare il suo trasferimento, secondo quanto riportato dalla stampa brasiliana.

Per il momento, la legazione diplomatica brasiliana rimarrà sotto il comando dell'incaricato d'affari dell'ambasciata, il ministro consigliere Fábio Farias.

La destituzione di Meyer è un nuovo gesto nell'escalation di tensione tra Brasilia e Tel Aviv. Il governo guidato da Lula è stato molto critico nei confronti degli attacchi dell'esercito israeliano nella Striscia di Gaza, a causa dell'elevato numero di vittime civili che hanno causato dal loro inizio.

Le tensioni sono aumentate a febbraio quando Lula ha paragonato le offensive di Gaza al massacro degli ebrei da parte di Hitler, provocando un rimprovero pubblico da parte dell'esecutivo israeliano a Meyer e il ministro degli Esteri israeliano, Israel Katz, ha dichiarato il leader brasiliano “persona non grata”.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Il macronismo al suo ultimo atto? di Paolo Desogus Il macronismo al suo ultimo atto?

Il macronismo al suo ultimo atto?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani di Giacomo Gabellini Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora di Giuseppe Masala Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti