L'US Air Force conduce esercitazioni con gli F-35 nella speranza di riuscire a superare i sistemi russi S-400

L'US Air Force conduce esercitazioni con gli F-35 nella speranza di riuscire a superare i sistemi russi S-400

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

I piloti statunitesni dell'F-35 stanno conducendo esercitazioni in spazi aperti usando la simulazione al computer per imparare meglio a contrastare le difese aeree russe, in particolare gli S-400, nonché gli ultimi sviluppi cinesi in questo ambito, secondo quanto riferito da The National Interest che cita funzionari del Pentagono. Come parte di queste esercitazioni, i piloti stanno imparando ad affrontare obiettivi aerei "off-boresight" con missili AIM-9X, consentendo loro di impegnarsi con tali obiettivi a distanze al di fuori della linea di mira diretta, evitando potenzialmente di essere individuati e abbattuti dalle difese di terra.

 

Secondo quanto riferito, i piloti si stanno preparando a combattere non solo i sistemi moderni, come gli S-400, ma stanno anche cercando di essere pronti per i sistemi che devono ancora essere sviluppati nel caso emergano ostilità contro i paesi in possesso di tali tecnologie.

 

"Hanno messo a punto questi SAMS digitali [sistemi missilistici terra-aria] che possono cambiare le frequenze e sono molto agili nel modo in cui funzionano. Essere in grado di replicare [nelle simulazioni] non è facile", ha dichiarato Jeffrey Harrigian, l'ex direttore dell'ufficio di integrazione dell'F-35.

 

Ciò non significa necessariamente che l'Aeronautica Militare nordamericana si aspetti ostilità con la Russia o la Cina, come ha spiegato Harrigian, ma che il Pentagono è più preoccupato per gli acquirenti di tecnologia da questi due paesi. Negli ultimi anni, sia l'India che la Turchia, un alleato NATO degli Stati Uniti, hanno siglato contratti con la Russia per forniture S-400.

 

Il rapporto arriva il giorno dopo un'altra dichiarazione di Harrigian, secondo cui l'Aeronautica statunitense ha un piano per penetrare e distruggere il sistema di difesa aerea integrato nell'enclave russa di Kaliningrad. Il ministero degli Esteri russo ha affermato che Mosca considera tali dichiarazioni una minaccia, mentre il ministero della Difesa ha affermato che tali dichiarazioni dovrebbero riguardare principalmente i suoi subordinati immediati.

 

"La frivolezza del generale Jeffrey Lee Harrigian e la sua ingenua convinzione nella superiorità di alcuni ‘piani’ per la conquista di Kaliningrad dovrebbero riguardare, prima di tutto, i suoi immediati subordinati che sembrano conoscere meglio uno dei principali comandamenti dei comandanti militari ‘nessun piano di battaglia sopravvive al contatto con il nemico’", afferma la dichiarazione militare russa.

 

In precedenza, Defence Blog riferiva che il Pentagono sta estendendo l'uso della modellizzazione informatica e persino delle tecnologie di realtà virtuale e aumentata a scopi di formazione. Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti sta cercando di produrre sistemi di addestramento VR per la prossima generazione dei suoi veicoli militari, in particolare per i programmi Future Vertical Lift Helicopter e Next-Generation Combat Vehicle.

Potrebbe anche interessarti

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

21 settembre. Il discorso integrale di Vladimir Putin in italiano di Marinella Mondaini 21 settembre. Il discorso integrale di Vladimir Putin in italiano

21 settembre. Il discorso integrale di Vladimir Putin in italiano

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Dal Covid alle guerre Nato: Figliuolo "premiato" a Tripoli di Michelangelo Severgnini Dal Covid alle guerre Nato: Figliuolo "premiato" a Tripoli

Dal Covid alle guerre Nato: Figliuolo "premiato" a Tripoli

Von Der Leyen e le elezioni italiane di Pasquale Cicalese Von Der Leyen e le elezioni italiane

Von Der Leyen e le elezioni italiane

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra