Marco Rizzo a l'AD: "Chi chiede il Nobel a Navalny e sta con i neo-nazisti in Ucraina fa solo antifascismo di passarella"

Marco Rizzo a l'AD: "Chi chiede il Nobel a Navalny e sta con i neo-nazisti in Ucraina fa solo antifascismo di passarella"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

 

"Abito a Roma e conosco la città. Per arrivare alla sede della Cgil da Piazza del Popolo ci vuole un bel po' di tempo e la polizia, con droni, elicotteri e l'ingente mobilitazione avevano tutto il tempo per bloccare questo gruppo di neofascisti prima che arrivasse alla sede della Cgil". Lo ha dichiarato il segretario del PC Marco Rizzo in un'intervista rilasciata all'AntiDiplomatico.

"Non siamo nati ieri. E' chiaro che queste cose qui, non basta condannarle bisogna interpretarle. A chi giova? Una giornata prima dello sciopero nazionale chiaramente al governo", ha proseguito Marco Rizzo che ha anche commentato l'incredibile atteggiamento della polizia che non ha mosso un dito contro il gruppo di neo-fascisti che facevano irruzione nella sede del sindacato.

Sulla manifestazione di sabato 16 ottobre convocata dalla CGIL, Marco Rizzo, usa parole molte chiare. "E' l'Antifascismo di facciata alla vigilia dei ballottaggi. Prevedo poi una vittoria del Pd. Ma è proprio l'Antifascismo del Pd e della finta sinistra che si rivela per quello che è, di chi in Ucraina sta con i nazisti, di chi chiede il Premio Nobel a Navalny, un neonazista, e che vota al Parlamento europeo di equiparare comunismo e nazismo", ha proseguito Rizzo.

"E' un periodo di grande normalizzazione che blocca il conflitto sociale che potrebbe dare un cambio a questo paese ma così si tarpano le ali", ha proseguito.

"Abbiamo partecipato oggi in tutte le città alle grandi manifestazioni dello sciopero generale di oggi che si sono svolte nelle grandi città italiane. E stiamo preparando come Comitato No Draghi una manifestazione per il G-20 che si terrà a Piazza San Silvestro il 30 ottobre con parole chiave chiare: no Ue, No Nato - nessuno parla più dei 9 miliardi spesi in Afghanistan - no euro, no delocalizzazioni, no licenziamenti con Green Pass. Per la pace, per l'antifascismo vero che spiega che il fascismo è un'idea di un sistema che oggi usa il controllo."

Qui l'intera intervista a Marco Rizzo:

 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO di Giorgio Cremaschi 28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO

28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO

Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'" di Marinella Mondaini Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'"

Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'"

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Buoni a nulla di Alberto Fazolo Buoni a nulla

Buoni a nulla

"Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda di Giuseppe Masala "Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda

"Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi di Damiano Mazzotti Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire di Antonio Di Siena Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire

Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire

VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA di Gilberto Trombetta VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA

VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA

Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo di Michelangelo Severgnini Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo

Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti