Maria Zhakarova: Londra interviene in Africa con i suoi "burattini ucraini"

Maria Zhakarova: Londra interviene in Africa con i suoi "burattini ucraini"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Il Regno Unito sta utilizzando personale militare ucraino per aumentare artificialmente "il potenziale di conflitto in Africa", ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

I media russi hanno riferito questa settimana che il servizio segreto britannico MI6 ha preparato una squadra di sabotaggio composta da personale militare ucraino da inviare in Africa con l'obiettivo di ostacolare la cooperazione tra la Russia e i Paesi africani, secondo una fonte diplomatico-militare.

"Dato che l'MI6, rappresentato dal suo capo Richard Moore, si è recentemente vantato apertamente del suo coinvolgimento nella pianificazione e nell'esecuzione di attacchi terroristici da parte del regime di Kiev contro il nostro Paese, notiamo le intenzioni delle autorità britanniche di utilizzare i fantocci ucraini per 'risolvere i problemi' anche in altre regioni del mondo", ha dichiarato sabato la Zakharova a RIA Novosti. 

In particolare, ha accusato Londra di continuare ad "aggrapparsi disperatamente alla sua eredità coloniale" e di non risparmiare sforzi per "mantenere i Paesi del continente in una posizione di dipendenza".

"I britannici non sono disposti a parlare con loro su un piano di parità e ritengono possibile, come in passato, intervenire nei loro affari interni", ha sottolineato.

Allo stesso tempo, il regime del presidente ucraino Vladimir Zelensky "ha bisogno solo di soldi", ha ricordato, suggerendo che "in queste macchinazioni, i soldati ucraini, a quanto pare, servono come una sorta di pagamento da parte di Kiev per gli aiuti militari occidentali".

"Secondo uno schema ben collaudato, il nesso NATO-Ucraina intensifica artificialmente il potenziale di conflitto in Africa. Allo stesso tempo, africani e ucraini pagheranno per la realizzazione delle ambizioni dei neocolonialisti britannici", ha dichiarato.

La Zakharova vede i piani di collaborazione come un'ulteriore prova che "il regime di Zelensky è un degno successore di [Stepan] Bandera, [Roman] Shukhovich e dei loro scagnozzi", riferendosi ai leader dell'estrema destra ucraina durante la Seconda Guerra Mondiale. "Anche allora i complici nazisti uccidevano e morivano, non nell'interesse dell'Ucraina e del suo popolo, ma nell'interesse dei loro padroni europei", ha detto.

Una fonte diplomatico-militare ha riferito a RIA Novosti che i servizi segreti ucraini hanno selezionato una squadra di 100 militari ucraini con esperienza nel conflitto del Donbass, su ordine dell'MI6, per organizzare ed eseguire il sabotaggio di oggetti infrastrutturali in Africa e per eliminare i leader regionali orientati alla cooperazione con la Russia. L'obiettivo dell'operazione è impedire la crescente influenza di Mosca nel continente. Il gruppo eversivo dovrebbe lasciare il porto di Izmail per Omdurman (Sudan) nella seconda metà di questo mese.

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Meloni al contrattacco di Pasquale Cicalese Meloni al contrattacco

Meloni al contrattacco

La rete di ingerenza creata dagli Stati Uniti contro Cuba di Andrea Puccio La rete di ingerenza creata dagli Stati Uniti contro Cuba

La rete di ingerenza creata dagli Stati Uniti contro Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti