Mastercard apre la sua rete ad alcune criptovalute

Mastercard apre la sua rete ad alcune criptovalute

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

La principale carta di credito Mastercard inizierà quest'anno a consentire ai clienti di effettuare pagamenti in determinate criptovalute sulla sua rete a partire da quest'anno, diventando l'ultima grande società ad abbracciare le monete digitali.

Annunciando la sua mossa, la società ha sottolineato che non tutte le criptovalute esistenti saranno supportate sulla sua rete. Sebbene non abbia specificato quale supporterà, Mastercard ha notato che non tutte le risorse digitali soddisfano i criteri richiesti.

"Ci aspettiamo che i consumatori e l'ecosistema nel suo insieme inizieranno a radunarsi attorno alle risorse crittografiche che offrono affidabilità e sicurezza", ha affermato Raj Dhamodharan, vicepresidente esecutivo per le risorse digitali di Mastercard. 

 

 

LEGGI: Piano contro mercato- Per un salario sociale di classe di Pasquale Cicalese; Prefazione di Guido Salerno Aletta; Postfazione di Vladimiro Giacchè.

 

 

 

La società ha affermato che cercherà criptovalute che rispettino la protezione dei consumatori, seguano le procedure di conformità e "offrano la stabilità di cui le persone hanno bisogno in un veicolo di spesa, non di investimento".

L'azienda spera che l'aggiunta di criptovalute alla sua rete segnerà una "forma di pagamento completamente nuova" e creerà maggiori possibilità sia per gli acquirenti che per i commercianti, consentendo a più aziende di aprirsi a nuovi clienti. Il cambiamento chiave è che gli attuali partner crittografici di Mastercard, che includono Wirex e BitPay, devono convertire l'asset digitale in valute tradizionali prima di effettuare una transazione. La compagnie leader delle carte di credito ora vuole invece supportare direttamente le risorse digitali. 

"Questo cambiamento eliminerà anche le inefficienze, consentendo sia ai consumatori che ai commercianti di evitare di dover convertire avanti e indietro tra crittografia e tradizionale per effettuare acquisti", spiegano da Mastercard. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti