World Affairs/Mentre Francia, Germania e Gran Bretagna accusavano Teheran, Isra...

Mentre Francia, Germania e Gran Bretagna accusavano Teheran, Israele ha testato missile nucleare diretto contro l'Iran?

 

Ieri Israele ha annunciato di aver condotto un test missilistico, ma Teheran ritiene che sia stato testato un missile nucleare diretto contro l'Iran difendendosi dalle accuse lanciate da Germania, Gran Bretagna e Francia


Teheran ha affermato che il missile lanciato da una base israeliana, ieri, era in realtà una testata con capacità nucleare diretto contro l'Iran.

"Oggi Israele ha testato un missile nucleare contro l'Iran", ha dichiarato il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif attraverso il suo account Twitter.
 
Zarif ha anche lamentato che i paesi occidentali "non si lamentano mai dell'unico arsenale nucleare in Asia occidentale, che ha missili progettati per essere in grado di trasportare armi nucleari", ma "hanno criticano i nostri [razzi] convenzionali e difensivi".
 
La misteriosa prova di Israele
 
Ieri, il Ministero della Difesa di Israele ha  annunciato sul suo account Twitter che un "test del sistema di propulsione a razzo" è stato effettuato "da una base al centro" del paese.
 
"Il test è stato predeterminato ed eseguito secondo il piano", ha aggiunto il Ministero senza fornire ulteriori dettagli.
 
Questa dichiarazione israeliana ha alimentato la speculazione tra numerosi esperti e media. Nel frattempo, le immagini sono apparse sui social network, mostrando una scia di fumo che sale presumibilmente dopo il test.
 
 

 
 
I media locali suggeriscono che il test è stato condotto dalla base aerea di Palmachim, situata a sud di Tel Aviv.
 
Secondo il canale i24 News, il comprovato sistema di propulsione a razzo potrebbe essere utilizzato per trasportare missili di difesa come Arrow 3 o missili d'attacco come Jericho 3, che si dice "abbia un raggio di 2.000 chilometri" ed è "capace di trasporto di testate nucleari ".
 
Da parte sua, l'editore della versione inglese del giornale Haaretz, Avi Scharf, ha riferito che l'aeronautica israeliana ha inviato un aereo di telemetria, aerei cargo Hercules e almeno due velivoli Gulfstream G550 appositamente configurati "per tracciare e gestire tutto ".
 
Gli aerei "volarono oltre Creta", ha detto Scharf, aggiungendo che il test ha interrotto il normale funzionamento dell'aeroporto Ben-Gurion (Tel Aviv) e ha richiesto che tutti i decolli e gli atterraggi si allontanassero dal lato sud.
 

 
 
Il portale di notizie ELINT ha pubblicato le presunte immagini della piattaforma di lancio della base aerea di Palmachim.
 
 

 
Lettera degli ambasciatori europei alle Nazioni Unite contro l'Iran
 
Le dichiarazioni del ministro degli Esteri iraniano arrivano poco dopo che gli ambasciatori di Francia, Regno Unito e Germania presso le Nazioni Unite hanno inviato una lettera al segretario generale, António Guterres, accusando Teheran di possedere "missili balistici con capacità nucleare" e accusando che le ultime attività missilistiche di questo paese sono "incoerenti" con la risoluzione delle Nazioni Unite che sostiene l'accordo nucleare, che esorta l'Iran a non svolgere alcuna attività riguardante tali missili.
 
Teheran, da parte sua, sostiene che il suo programma sui missili balistici non viola l'accordo nucleare del 2015 e  accusa i paesi occidentali di interpretare selettivamente la risoluzione delle Nazioni Unite in questione.
 
"L'Iran è determinato a continuare risolutamente le sue attività relative ai  missili balistici e ai veicoli di lancio nello spazio , che sono all'interno dei suoi diritti, inerenti al diritto internazionale e sono necessari per garantire sia la sua sicurezza che i suoi interessi socioeconomici", ha affermato l'ambasciatore dell'Iran alle Nazioni Unite, Majid Takhte Ravanchi, in una lettera indirizzata a Guterres.
 
Javad Zarif, a sua volta, ha denunciato che la lettera degli ambasciatori europei sui missili "è una menzogna disperata per coprire la loro miserabile incompetenza  nell'adempiere a un minimo dei propri obblighi" nel quadro dell'accordo nucleare.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa