“Mi piacerebbe considerare la possibilità di un incontro se le circostanze lo permetteranno”, il primo ministro giapponese Shinzo Abe

“Mi piacerebbe considerare la possibilità di un incontro se le circostanze lo permetteranno”, il primo ministro giapponese Shinzo Abe

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha dichiarato di essere pronto ad un incontro al vertice con i leader cinesi per migliorare le relazioni bilaterali, deteriorati dalla controversia per la sovranità delle isole Senkaku. Lo riporta martedì Afp, che cita le parole di Abe pronunciate da un programma televisivo. “Mi piacerebbe considerare la pssibilità di un incontro se le circostanze lo permetteranno”, ha dichiarato il primo ministro giapponese, che ha tuttavia reiterato le istanze di Tokyo sulla vicenda: “Le isole Senkaku sono nostro territorio e la Cina ha intrapreso azioni provocative. Non c'è spazio sulle negoziazioni sulla vicenda”. 
Le dichiarazioni di Abe seguono l'incontro della scorsa settimana tra il suo inviato, Natsuo Yamaguchi, ed il segretario del partito comunista cinese Xi Jinping per gettare le basi del summit.

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti