World Affairs/Netanyahu: le operazioni militari israeliane in Siria continueran...

Netanyahu: le operazioni militari israeliane in Siria continueranno

 

La forza aerea israeliana ha effettuato centinaia di attacchi in Siria negli ultimi anni, giustificandoli con il fatto di voler impedire la presenza dell'Iran nel paese arabo. Damasco ha negato queste affermazioni e ha accusato Tel Aviv di palese aggressione


Israele continuerà le sue operazioni militari contro l'Iran in Siria per impedire il suo radicamento in questo paese, ha annunciato il Primo Ministro del regime israeliano Benjamin Netanyahu.

 
"Siamo assolutamente decisi a impedire all'Iran di radicarsi militarmente nelle nostre immediate vicinanze", ha ribadito Netanyahu , parlando oggi ai giornalisti all'inizio di un incontro con il rappresentante speciale degli Stati Uniti per l'Iran, Brian Hook.
 
“Dico questo agli ayatollah di Teheran: Israele continuerà a prendere le misure necessarie per impedirvi di creare un altro fronte terroristico e militare contro Israele. E dico a Bashar al-Assad: stai rischiando il futuro del tuo paese e del tuo regime ”, ha aggiunto Netanyahu.
 
Il primo ministro israeliano ha inoltre approvato l'accelerazione delle sanzioni contro l'Iran per fermare le sue presunte ambizioni sulle armi nucleari. "Credo che sia tempo di attuare sanzioni per lo snapback. Non credo che possiamo permetterci di aspettare. Non dovremmo aspettare che l'Iran inizi a sfornare un'arma nucleare, perché sarà troppo tardi per le sanzioni ", ha suggerito.
 
Netanyahu ha anche accusato la comunità internazionale di "collusione" con l'Iran per i suoi tentativi di "sviluppare armi nucleari" e di scatenare "un'aggressione dilagante in tutto il Medio Oriente e oltre" attraverso l'inserimento, l'addestramento, il finanziamento e l'invio di "terroristi".
 
I leader militari israeliani hanno precedentemente ammesso di aver effettuato "centinaia" di attacchi aerei contro la Siria negli ultimi anni, ma di solito si astengono dal commentare le operazioni quotidiane. La Siria ha riportato un aumento dell'aggressione israeliana; il suo vicino ha effettuato almeno tre grandi attacchi questo mese a Hama  Sweida.
 
 
 
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa