/ Niente F-35 alla Turchia? Intanto arrivano gli F-15

Niente F-35 alla Turchia? Intanto arrivano gli F-15

 
 

Gli F-15E e gli avieri della RAF Lakenheath, in Inghilterra, sono atterrati in Turchia per volare in occasione della grande esercitazione Anatolian Eagle per la prima volta dal 2015.

 

L'esercitazione arriva in un momento difficile nelle relazioni USA-Turchia, poiché la disputa sul piano della Turchia per l'acquisto del sistema di difesa aerea S-400 di fabbricazione russa e il suo impatto sulla partecipazione del paese al programma F-35 continua.

 

Anatolian Eagle ha luogo in una base aerea a Konya, in Turchia, e include altre forze aeree partner, anche se i partecipanti specifici non sono stati annunciati. L'esercitazione si concentra su "migliorare la prontezza e l'interoperabilità tra le unità partecipanti", secondo le forze aeree statunitensi in Europa.

 

La scorsa settimana, il Pentagono ha annunciato che sta “liquidando” la Turchia dal programma F-35 a causa del suo intento di acquistare l'S-400. In una lettera al ministro della Difesa turco Hulusi Akar, il segretario alla Difesa facente funzione Patrick Shanahan ha detto che la Turchia può ancora cambiare rotta, ma fino ad allora "una cessazione ordinata della partecipazione turca" nel programma è necessaria a partire dal 12 giugno.

 

La dirigenza di Luke AFB, in Arizona, ha istruito i piloti F-35 turchi in addestramento e bloccato il loro accesso a luoghi sicuri.

Il capo acquisizione del Pentagono, Ellen Lord, ha dichiarato il 7 giugno che i piloti turchi potrebbero continuare a volare, ma la leadership di Luke li ha messi a terra in anticipo rispetto alla scadenza.

 

Andrew Winternitz, vice sostituto segretario alla difesa per la politica europea e della NATO, ha dichiarato il 7 giugno che gli Stati Uniti sono impegnati a sostenere la partnership con la Turchia attraverso esercitazioni. Tuttavia, se il paese finalizza l'acquisto del sistema missilistico terra-aria, Winternitz suggerisce agli Stati Uniti di valutare il suo futuro rapporto con i turchi.

 

"Se impostano l'S-400, ciò influenzerà il modo in cui guardiamo a quei tipi di esercitazioni in futuro", ha affermato.

 

Nel 2015, una dozzina di F-15C/D e 250 aviatori della 493a Fighter Squadron di Lakenheath hanno partecipato all'Anatolian Eagle. L'iterazione di quell'anno includeva aerei alleati della NATO provenienti da Germania, Spagna, Turchia e Regno Unito, insieme al Pakistan.

 

Fonte: airforcemag.com
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa