"Pride" svuotata dalla politica. L'esempio di Mark Ashton

"Pride" svuotata dalla politica. L'esempio di Mark Ashton

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La banalizzazione e lo svuotamento di significato politico dei “Pride“ odierni, camminano di pari passo con l'evoluzione delle attuali dinamiche sociali. Tali eventi nei fatti, sono diventati per una parte significativa dei suoi partecipanti, sic et simpliciter,  luoghi di esibizione sfrenata e momenti di esclusivo svago e divertimento.

Eppure Mark Ashton* , attivista politico, segretario della sezione giovanile del Partito Comunista di Gran Bretagna, gay, capì bene che le lotte per i diritti civili e quelle per i diritti sociali non potevano essere scisse e che anche le manifestazioni gay non potevano essere private del proprio contenuto politico e del loro significato di denuncia sociale e che farlo sarebbe stato un errore madornale. Durante la campagna della Thatcher contro i minatori , Ashton  insieme al suo amico al suo amico Mike Jackson nel 1984, costituì il gruppo di supporto "Lesbians and Gays Support the Miners".

Le comunità minerarie sono vittime della prepotenza come lo siamo noi, sono molestate dalla polizia, proprio come noi.- affermò- Una comunità dovrebbe dare solidarietà a un’altra. È davvero illogico dire: sono gay e sto difendendo la comunità gay, ma non mi importa di nient’altro”. 

Con una serie di iniziative senza precedenti, l’associazione londinese di Ashton restò vicina ai minatori del Galles fino alla fine dello sciopero (1984-985). Ridotti allo stremo, dopo un anno i minatori dovettero arrendersi e gran parte delle miniere vennero chiuse: eppure la solidarietà e l'aiuto fornito non furono dimenticati.

Durante il Gay Pride di Londra del 1985, infatti mentre i giovani della “Lesbians and Gays Support the Miners” dibattevano sull’opportunità o meno di politicizzare la sfilata, in preda a un certo sconforto dopo l’esperienza gallese, improvvisamente videro arrivare decine di pullman dai quali, con stendardi e bandiere, scesero i minatori di Dulais  che con le loro famiglie marciarono alla testa del corteo.

A solo poco più di venti anni, Ashton aveva già capito dunque, quale fosse l'importanza dell'unità delle lotte e nelle lotte e quanto pericolosa potesse essere la frammentazione sociale e lo svuotamento dei contenuti politici dalle manifestazioni di piazza.

*La storia di Mark Ashton e le battaglie dell'associazione  L.G.S.M. in difesa dei minatori, sono state portate nel grande schermo neL 2014 con il film “Pride” del regista britannico  Matthew Warchus. Qui uno spezzone: https://youtu.be/HCcqn3hKiyk

Francesco Fustaneo

Francesco Fustaneo

Laureato in Scienze Economiche e Finanziarie presso l'Università degli Studi di Palermo.
Giornalista pubblicista dal 2014, ha scritto su diverse testate giornalistiche e riviste tra cui l'AntiDiplomatico, Contropiano, Marx21, Quotidiano online del Giornale di Sicilia. 
Si interessa di geopolitica, politica italiana, economia e mondo sindacale

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Renatino è un crumiro infelice di Giorgio Cremaschi Renatino è un crumiro infelice

Renatino è un crumiro infelice

ComeDonChisciotte, lo spettacolo triste dei falliti "scoop" di Fanpage di Francesco Santoianni ComeDonChisciotte, lo spettacolo triste dei falliti "scoop" di Fanpage

ComeDonChisciotte, lo spettacolo triste dei falliti "scoop" di Fanpage

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa di  Leo Essen Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione... di Pasquale Cicalese Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione...

Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione...

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo! di Roberto Cursi “L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti