Questa l'esposizione internazionale in Bond Usa tra agosto e settembre: ognuno tragga le sue conclusioni

Questa l'esposizione internazionale in Bond Usa tra agosto e settembre: ognuno tragga le sue conclusioni

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di Giacomo Gabellini


Tra agosto e settembre, l'esposizione in Treasury Bond statunitensi della Repubblica Popolare Cinese è diminuita da 971,8 a 933,6 miliardi di dollari; quella delle Isole Cayman, da 307,3 a 301,5 miliardi; quella del Lussemburgo, da 306 a 298,6 miliardi; quella della Svizzera, da 294,9 a 278 miliardi; quella dell'Irlanda, da 275,3 a 265,1 miliardi; quella del Brasile, da 232,2 a 226,4 miliardi; quella di Taiwan, da 233,2 a 216,9 miliardi; quella dell'India, da 221,2 a 212,6 miliardi; quella della Francia, da 233,7 a 207,7 miliardi; quella del Canada, da 211,1 a 198,8 miliardi; quella di Hong Kong, da 190,2 a 179,1 miliardi; quella di Singapore, da 189,5 a 177,5 miliardi; quella dell'Arabia Saudita, da 122,1 a 121 miliardi; quella della Corea del Sud, da 118 a 105 miliardi; quella della Norvegia, da 110,4 a 99,6 miliardi; quella della Germania, da 88,7 a 83,9 miliardi. Persino l'Italia segue lo stesso trend, passando da 38 a 36,9 miliardi. 

In controtendenza si segnalano essenzialmente Giappone (da 1.199,8 a 1.1120,2 miliardi), Regno Unito (da 644,7 a 663,3 miliardi), Belgio (da 287,9 a 325,1 miliardi), Olanda (da 65,4 a 66,2 miliardi), Australia (da da 54,1 a 56,2 miliardi).

Complessivamente, il volume delle detenzioni internazionali di Treasury Bond statunitensi è diminuito tra agosto e settembre di ben 212,1 miliardi di dollari (da 7.509 a 7.296,9 miliardi).

Il tutto nonostante la vigorosa stretta creditizia operata dalla Federal Reserve attraverso un progressivo innalzamento dei tassi di interesse, passati dallo 0,25 al 2,5% tra marzo e settembre. Mese, quest'ultimo, a partire dal quale la Banca Centrale Usa ha guarda caso impresso una ulteriore accelerata al processo di "normalizzazione monetaria", con ben due correzioni dei tassi (passati dapprima al 3,25 e quindi al 4%).

Ognuno tragga le proprie conclusioni.

--------------------------

LEGGI L'ULTIMO LIBRO DI GIACOMO GABELLINI






Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse di Clara Statello La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Israele arranca – Salvo Ardizzone di Giacomo Gabellini Israele arranca – Salvo Ardizzone

Israele arranca – Salvo Ardizzone

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza di Michele Blanco Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti