Rinvenuti decine di corpi palestinesi con le mani legate e gli occhi bendati

Rinvenuti decine di corpi palestinesi con le mani legate e gli occhi bendati

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

La Società palestinese dei prigionieri ha denunciato mercoledì che le forze di difesa israeliane (FDI) hanno giustiziato decine di prigionieri palestinesi, dopo che 30 corpi sono stati trovati nel cortile della scuola Khalifa bin Zaed, situata nella città di Beit Lahia, nel nord della Striscia di Gaza.

Secondo l’organizzazione, i corpi sono stati trovati in decomposizione con le mani legate alla schiena e gli occhi bendati, indicando che erano stati detenuti e sottoposti ad una esecuzione.

Testimoni intervistati da Al Jazeera hanno spiegato che, dopo il ritiro delle forze israeliane dalla città, stavano pulendo il sito, quando hanno trovato una pila di macerie, sotto la quale hanno rinvenuto sepolti decine di corpi in sacchetti di plastica. I corpi avevano le mani legate e gli occhi bendati.

Il Ministero degli Affari Esteri della Palestina ha definito il fatto una “flagrante e grave violazione di tutte le norme e le leggi internazionali pertinenti” e ha chiesto alla comunità internazionale di formare una squadra investigativa per chiarire le accuse di esecuzioni da parte delle forze di difesa israeliana.

Il movimento Hamas ha espresso la sua condanna e ha esortato le organizzazioni per i diritti umani a “documentare questo orribile crimine” e “processare quell’esercito criminale […] che continua a sterminare il popolo palestinese senza tener conto delle decisioni della Corte Internazionale di Giustizia”, riporta RT.

Questo sarebbe il diritto all’autodifesa che Israele e i suoi complici internazionali rivendicano: uccidere decine di persone a sangue freddo con le mani legate e gli occhi bendati. Vergogna.

Andrea Puccio – www.occhisulmondo.info

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti