/ Siria. Gli USA cambiano ufficialmente le mappe per dimostrare che...

Siria. Gli USA cambiano ufficialmente le mappe per dimostrare che il Golan è territorio israeliano

 

Il governo degli Stati Uniti ha ufficialmente aggiornato le sua mappe per mostrare le alture del Golan come parte di Israele e non più occupate.


Gli Stati Uniti hanno riconosciuto le alture del Golan occupate da Israele dal giugno del 1967; tuttavia, in seguito all'annuncio di Donald Trump della scorsa settimana, Washington ha preso la decisione di aggiornare le proprie mappe.
 

 
Nonostante la decisione degli Stati Uniti, i suoi alleati della Lega Araba e dell'Unione Europea hanno entrambi respinto questa mossa, affermando che non riconosceranno mai la sovranità di Israele su questa regione.
 
Oltre alla Lega araba e all'Unione europea, Cina e Russia hanno anche condannato la decisione di Trump di riconoscere la sovranità di Israele sulle alture del Golan in dichiarazioni separate.
 
Israele catturò le alture del Golan durante la guerra dei sei giorni del 1967; dovevano ritirarsi dalla regione, secondo la risoluzione 242 delle Nazioni Unite.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa