/ Siria: Macron ritiene che "sarÓ necessario parlare" con Assad

Siria: Macron ritiene che "sarÓ necessario parlare" con Assad

 

Il Presidente francese in un'intervista a 'France 2' ritiene che la prioritÓ sia riportare la stabilitÓ in Siria, dialogando con il suo omologo siriano Assad senza escluderlo in una prima fase dal processo di pace.


Il presidente francese , Emmanuel Macron, durante un'intervista rilasciata ieri alla rete televisiva statale France 2 ha considerato necessario il dialogo con il capo dello stato siriano, Bashar al-Asad, e con i suoi rappresentanti per porre fine al conflitto di lunga durata che affligge il paese arabo dal 2011.

"La mia posizione è cambiata. Avevamo già deciso di non parlare con Al-Assad ", ha spiegato Macron, aggiungendo che ora vediamo" necessario "negoziare con il presidente siriano, per "raggiungere la stabilità e una pace duratura" nel paese.
 

 
"Bashar al-Assad sarà lì, (...) perché è protetto da coloro che hanno vinto la guerra sul campo, sia l'Iran che la Russia", ha aggiunto l'inquilino dell'Eliseo.
Tuttavia, secondo Marcon, ripetendo il solito ritornello"dovrà rispondere per i suoi crimini", precisando che Assad "è il nemico del popolo siriano, l'ISIS è il nemico del popolo francese, se dovessi riassumere i miei pensieri".
 
Macron ha affermato che Parigi, comunque, considera prioritaria la lotta all'ISIS, ritenendo che i terroristi saranno completamente annientati dal territorio siriano tra la metà e la fine di febbraio del prossimo anno.
 
Fonte: http://www.rtl.fr
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa