Solidarietà de l'AD a l’attivista italo-palestinese Karem Rohana e la giornalista Sabene per l'aggressione squadrista subita

Solidarietà de l'AD a l’attivista italo-palestinese Karem Rohana e la giornalista Sabene per l'aggressione squadrista subita

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Vi proponiamo questo breve articolo di Francesco Fustaneo che denuncia una vergognosa aggressione subita da due divulgatori di informazione non in linea con la propaganda dominante sul conflitto in Palestina. A Benedetta Sabene e Karem Rohana la solidarietà incondizionata della redazione de l'AntiDiplomatico



-----

di Francesco Fustaneo 



“Ieri hanno seguito me e Karem, hanno aspettato che scendessimo dalla mia macchina per allontanarmi per iniziare a prendere lui a calci e pugni”. L’esternazione in questione proviene dal profilo Instagram di Benedetta Sabene, redattrice di Servizio Pubblico di Michele Santoro.

“Mi hanno appena massacrato a calci e pugni in faccia e nella schiena. Due Smart mi hanno seguito dall’aeroporto e quando sono sceso dalla macchina di una mia amica mi hanno assaltato” scrive sempre su Instagram, Karem Rohana, 35 anni, divulgatore italo-palestinese .

Il fattaccio di cui sono stati loro malgrado vittime, sarebbe avvenuto martedì 24 ottobre intorno alle dieci e mezza di sera, in via Ostiense a Roma, praticamente davanti a Parco Shuster, a pochi metri dalla basilica di San Paolo.

Proprio Sabene su Instangram entra nei dettagli dell’aggressione: “È successa una cosa gravissima. Sono andata a prendere Karem alla metro, l'ho accompagnato in zona mia, ci volevamo prendere una cosa da bere. Una volta scesi dalla macchina, due persone a volto coperto, incappucciati. Mi hanno spinta, poi hanno preso lui, l'hanno buttato a terra e l'hanno aggredito a calci e a pugni. Io ho cominciato a urlare per attirare l'attenzione e si sono per fortuna affacciate delle persone, che hanno visto questi due ragazzi correre verso due macchine, poi sono scappati. Siamo in un momento in cui delle persone si sentono libere di pedinare e aggredire un ragazzo soltanto perché è palestinese".

“Sono al pronto soccorso, si stanno prendendo cura di me, il dolore è abbastanza forte, soprattutto alla schiena, non riesco a muovere niente. Ovviamente sporgerò denuncia. Vorrei quasi ringraziarli, perché non fanno altro che darmi ragione. Volevano proprio ammazzarmi, secondo me", racconta invece Karem in una “storia”sempre su Instagram .

Per la cronaca il divulgatore/influencer da poco era atterrato a Fiumicino; era rimasto bloccato in Israele fin dal giorno dell'attacco missilistico lanciato da Hamas.

Dopo il pestaggio è stato portato in ospedale.

Con oltre 127mila followers è da lungo tempo attivo sui social media per la difesa dei diritti della causa palestinese e a più riprese si è schierato contro l’occupazione militare di Israele . Un impegno portato avanti anche nei recenti giorni contestualmente all’ intensificarsi dei bombardamenti sulla Striscia di Gaza. Ieri, prima della partenza da Israele aveva postato alcune storie in cui chiedeva agli amici un passaggio dall’aeroporto.

Sulla vicenda starebbe ora indagando la Digos.

Francesco Fustaneo

Francesco Fustaneo

Laureato in Scienze Economiche e Finanziarie presso l'Università degli Studi di Palermo.
Giornalista pubblicista dal 2014, ha scritto su diverse testate giornalistiche e riviste tra cui l'AntiDiplomatico, Contropiano, Marx21, Quotidiano online del Giornale di Sicilia. 
Si interessa di geopolitica, politica italiana, economia e mondo sindacale

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La fine dell'impunità di Israele di Clara Statello La fine dell'impunità di Israele

La fine dell'impunità di Israele

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti