Strage di treni in Puglia. Le responsabilità politiche del potere liberista del Pd

Strage di treni in Puglia. Le responsabilità politiche del potere liberista del Pd

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Francesco Erspamer*

 
Decine di morti per uno scontro frontale di due treni in Puglia. Non due frecce ad alta velocità: due treni di pendolari, una delle categorie sistematicamente ignorate dal potere liberista di Renzi e dal suo Pd. Il massimo che è riuscito a dire il ministro Graziano Delrio, è che "faranno una commissione di indagine per accertare le responsabilità”. Parla delle responsabilità penali o civili. Ma le responsabilità politiche sono chiare: incidenti di questo tipo semplicemente non devono succedere e potrebbero non succedere; con una frazione dei soldi sperperati per l'Expo si faceva una seconda linea, e non solo in quella tratta.
 
Per non parlare dei costi per la TAV o di faraonici e inutili progetti come le Olimpiadi a Roma o il ponte sullo Stretto. Il governo Renzi ha una visione della società e dell'economia che inevitabilmente sacrifica la gente ordinaria per favorire i vincenti e i rampanti, una visione che lascia andare in malora le infrastrutture per investire solo in "grandi eventi" gonfiati dai media. L'Italia non uscirà dal tunnel finché questo governo e il partito che lo sostiene non saranno stati spazzati via, non semplicemente ridimensionati.
 
*Professore all'Harvard University. Post Facebook del 12 luglio 2016

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti