World Affairs/Telegraph: Pressioni segrete di Madrid su 7 membri congresso USA ...

Telegraph: Pressioni segrete di Madrid su 7 membri congresso USA per porre fine a sovranità Regno Unito su Gibilterra

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

L'ambasciatore spagnolo a Washington avrebbe promosso un piano per porre fine alla sovranità esclusiva del Regno Unito su Gibilterra


La Spagna si sarebbe imbarcata in una campagna segreta nel corso della quale avrebbe fatto pressioni su diversi membri del Congresso degli Stati Uniti per sostenere un piano per ridurre la  sovranità esclusiva su Gibilterra del Regno Unito e realizzarne uno condiviso con Madrid, secondo il quotidiano britannico The Daily Telegraph .

 
Il giornale cita sette membri o ex membri della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti con i quali presumibilmente i funzionari spagnoli hanno contattato dopo la firma di una risoluzione a sostegno  dello status britannico di Gibilterra.
 
I membri del Congresso descrivono l'atteggiamento dei funzionari come "belligerante" , "forte", "aggressivo" ed "esagerato" . 
La pressione sui deputati, che è durata dal 2014 al 2019, includeva chiamate ai loro uffici, note firmate dall'allora ambasciatore spagnolo a Washington, Ramón Gil-Casares e richieste di incontri. 
 
George Holding, uno dei presunti deputati sotto pressione, nel 2014 ha presentato alla Camera dei Rappresentanti la risoluzione per riconoscere Gibilterra "come territorio d'oltremare del Regno Unito".
 
Holding assicura che, tra il 2014 e il 2015, Gil-Casares gli abbia inviato lettere contrarie alle dichiarazioni contenute nella risoluzione. In una delle lettere, secondo il giornale, l'ambasciatore ha espresso il suo "profondo rammarico" e ha sostenuto che Gibilterra era una "colonia" che " non aveva diritto all'autodeterminazione" .
 
Il giornale afferma di aver contattato l'ambasciata spagnola a Washington e non ha negato le dichiarazioni dei deputati.
 
Inoltre, una delle lettere a cui il giornale ha avuto accesso mostra come Gil-Casares abbia portato avanti il ??piano alcuni mesi dopo il voto sulla Brexit nel giugno 2016 per porre fine alla sovranità esclusiva del Regno Unito su Gibilterra.  
 
Il presunto piano prevedeva che gli abitanti di Gibilterra ottenessero la cittadinanza spagnola e britannica e Madrid avesse la stessa voce in materia di politica estera, difesa e immigrazione sul territorio. E anche il confine tra Spagna e Gibilterra sarebbe scomparso.
 
 
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa