“The True Promise”: cosa si sa del massiccio attacco dell’Iran contro Israele?

“The True Promise”: cosa si sa del massiccio attacco dell’Iran contro Israele?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica (IRGC) dell'Iran, ieri sera, ha confermato  il lancio dell'operazione militare "The True Promise" con decine di droni e missili, compresi quelli balistici, contro specifici obiettivi israeliani.

Anche il movimento libanese Hezbollah  ha bombardato  con razzi il territorio settentrionale israeliano. Gli Houthi dello Yemen non sono stati da meno e hanno lanciato missili contro Israele, ha riferito Haaretz  citando la società di sicurezza britannica Ambrey. Inoltre, gruppi di ribelli sciiti affiliati alla Resistenza islamica dell’Iraq hanno attaccato il territorio israeliano con dozzine di razzi, secondo quando ha riportato da Press TV .

In questo contesto, diversi paesi, tra i quali Giordania, Iraq e Libano,  hanno annunciato  la chiusura dei rispettivi spazi aerei, che sono stati riaperti dopo sette ore.

L'IDF ha notato che dozzine di lanci di missili terra-superficie dall'Iran sono stati identificati mentre si avvicinavano al territorio israeliano, ma la maggior parte è stata intercettata. Secondo Daniel Hagari, portavoce delle forze di difesa israeliane, quasi il 99% delle minacce aeree lanciate contro il Paese ebraico sono state intercettate.

Allo stesso modo, ha assicurato che la base aerea nella regione di Nevatim , situata nel sud del paese, ha subito solo lievi danni.

Poco dopo, il Comando del Fronte Interno dell'IDF ha annunciato che gli israeliani in tutto il paese non dovranno più stare vicino a stanze protette, "indicando che l' attacco dell'Iran per ora è finito ", scrive The Times of Israel .

Nel frattempo, l’IRGC  ha affermato di aver  attaccato “con successo” obiettivi israeliani. 

Reazione di Tel Aviv

Nella sua prima reazione all'attacco, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha sottolineato la reazione positiva del suo Paese alla minaccia. "Intercettiamo. Blocciamo. Insieme vinceremo", ha scritto sul suo account X.

Le forze statunitensi hanno intercettato "decine" di missili e droni lanciati dall'Iran, dall'Iraq, dalla Siria e dallo Yemen contro il territorio israeliano,  ha dichiarato questa mattina  il segretario alla Difesa americano, Lloyd Austin . Secondo i  funzionari  statunitensi  sono stati intercettati 70 droni e almeno tre missili balistici.

Da parte sua, l'Iran ha avvertito gli Stati Uniti che ci saranno conseguenze se collaborerà con Israele in un'eventuale risposta all'attacco di sabato. Il capo di stato maggiore delle forze armate del Paese persiano, il maggiore generale Mohammad Bagheri, ha osservato che, se le basi statunitensi in Medio Oriente dovessero partecipare a qualsiasi azione contro l'Iran, "non avrebbero sicurezza".

-------------

L'AntiDiplomatico e LAD edizioni sono impegnati a sostenere l'associazione "Gazzella", in prima linea nel sostegno della popolazione di Gaza. 

Con l'acquisto di "Il Racconto di Suaad" (Edizioni Q - LAD edizioni) dal nostro portale, finanzierete le attività di "Gazzella".

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il macronismo apre le porte all'estrema destra di Paolo Desogus Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Il macronismo apre le porte all'estrema destra

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

 COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA di Leonardo Sinigaglia  COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti