Trident II, The Times: "Altra umiliazione per la Marina britannica"

Trident II, The Times: "Altra umiliazione per la Marina britannica"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La Royal Navy britannica ha effettuato un lancio di prova non riuscito di un missile balistico Trident II dal sottomarino nucleare HMS Vanguard, come riporta il Times. Subito dopo il lancio, il missile ha deviato dalla rotta ed è caduto vicino al sottomarino, con a bordo il segretario alla Difesa Grant Shapps e il comandante della Marina Ben Key.
 
L'incidente è avvenuto il 30 gennaio durante una missione di addestramento nell'Oceano Atlantico, vicino alle coste dello Stato nordamericano della Florida. Inizialmente il Trident II avrebbe dovuto volare per quasi 6.000 chilometri e colpire un punto di destinazione nell'Oceano Atlantico tra il Brasile e l'Africa occidentale. 
 
Il Ministero della Difesa britannico ha dichiarato che il lancio è stato una "anomalia" e ha sottolineato che il deterrente nucleare del Regno rimane "efficace". "Per ragioni di sicurezza nazionale, non possiamo fornire ulteriori informazioni su questo argomento", ha specificato il ministero.
 
Secondo il giornale, il motivo della caduta del missile da 58 tonnellate, dotato di testate fittizie, è stato il cedimento del primo stadio di lancio. Tuttavia, il ministero della Difesa ha sottolineato che il missile Trident rimane uno dei più affidabili al mondo e ha superato con successo più di 190 test. "Il deterrente nucleare del Regno Unito rimane sicuro ed efficace", ha aggiunto il ministero.
 
Il primo lancio di prova in otto anni è stato necessario per garantire che il sottomarino HMS Vanguard potesse tornare in servizio navale dopo una ristrutturazione durata sette anni. Un portavoce della Difesa di Londra ha dichiarato che il sottomarino e il suo equipaggio hanno superato tutti i test e hanno dimostrato la loro capacità di utilizzare il deterrente del Regno Unito in mare.

"CAPIRE LA PALESTINA": NUOVA IMPERDIBILE PROMOZIONE IN COLLABORAZIONE CON EDIZIONI Q

LA STORIA NON E' INIZIATA IL 7 OTTOBRE. TRE LIBRI FONDAMENTALI PER CONOSCERLA A FONDO (AD UN PREZZO SPECIALE)

VAI ALLA PROMO

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La fine dell'impunità di Israele di Clara Statello La fine dell'impunità di Israele

La fine dell'impunità di Israele

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti