Una delle navi da guerra più potenti della Russia si dirigerà verso le acque siriane

Una delle navi da guerra più potenti della Russia si dirigerà verso le acque siriane

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Una delle navi da guerra più potenti della Marina russa sta presumibilmente pianificando di schierarsi nelle acque territoriali della Siria, secondo quanto riportato oggi dalla pubblicazione Avia.Pro .


 
Secondo il portale, l'incrociatore missilistico russo Moskva (var. Mosca) si è schierato in mare per la prima volta da quando era attraccato per riparazioni dalla marina.
 
Citando fonti, Avia.Pro ha riferito che questo incrociatore missilistico si dirigerà verso le acque territoriali siriane per condurre test e rafforzare l'esercito russo.
 
“L'incrociatore missilistico russo Moskva è andato in mare per la prima volta dal completamento delle riparazioni e secondo le fonti, entro le prossime settimane, questa nave da guerra, che è uno dei più potenti avversari della NATO, andrà sulle coste della Siria per testare e rafforzare il gruppo militare russo sul territorio della Repubblica araba”, hanno precisato le fonti.
 
Avia.Pro ha affermato che l'incrociatore missilistico sarà probabilmente utilizzato per colpire l'ISIS e i miliziani sostenuti dalla Turchia nel Governatorato di Idlib.
 
“In precedenza era stato riferito che alla fine di quest'anno l'incrociatore missilistico russo Moskva prenderà effettivamente parte alle esercitazioni a scopo di test, mentre, dato l'armamento dell'incrociatore da battaglia russo, questa nave potrà essere utilizzata, tra l'altro cose, per colpire il territorio della Siria, in particolare, delle aree dove ci sono i jihadisti appoggiati dai  turchi a Idlib e dei miliziani dell'ISIS",  hanno aggiunto.
 
 
 
 

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle di Paolo Desogus Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

Le preoccupazioni di Draghi per la Dad sono fasulle

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia di Giorgio Cremaschi La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

La prima (velenosa) porcata dell'anno di Draghi e compagnia

Putin ha preso la decisione di Marinella Mondaini Putin ha preso la decisione

Putin ha preso la decisione

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International... di Savino Balzano Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass, quei "fascisti" di Amnesty International...

Green Pass: si o no? di Alberto Fazolo Green Pass: si o no?

Green Pass: si o no?

Il Ventennio dell'euro di Thomas Fazi Il Ventennio dell'euro

Il Ventennio dell'euro

"Profitti zero": Siamo alla fase finale di Pasquale Cicalese "Profitti zero": Siamo alla fase finale

"Profitti zero": Siamo alla fase finale

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa di Antonio Di Siena Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Prima che sia troppo tardi per chiedere scusa

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"... di Gilberto Trombetta Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Torna di moda la fake delle fake sulla "Germania virtuosa"...

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia di Michelangelo Severgnini Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Le 2 manifestazioni di Tripoli e l’accordo Salvini-Rackete sulla Libia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti