Venezuela, Maduro denuncia nuovi piani violenti degli estremisti

Venezuela, Maduro denuncia nuovi piani violenti degli estremisti

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha lanciato l’allarme sul fatto che l'estrema destra sta cercando di attuare scenari di violenza simili a quelli che si sono verificati nel 2014 e nel 2017 con le guarimbas.

Durante il suo programma Con Maduro +, il capo dello Stato ha ricordato l'omicidio del giovane Orlando Figuera, che ha subito “ustioni di primo e secondo grado” causate da “una folla violenta”, come riporta teleSUR.

“Orlando Figuera è diventato il simbolo di un crimine di odio fascista; nel 2017, in un giorno come questo, hanno fatto appello a quell'odio. Questo è l'odio che vogliono riportare in Venezuela, in modo che noi venezuelani ci scontriamo e ci uccidiamo a vicenda. Hanno risvegliato questo odio per la violenza nei settori ed è la principale scommessa che l'estrema destra sta facendo in Venezuela", ha avvertito.

Il presidente ha detto al popolo venezuelano che è necessario preservare la pace e, di fronte all'odio, “coltivare l'amore, la convivenza, la solidarietà, la tolleranza e il rispetto”. 

“Crimini come quello di Orlando Figuera non possono ripetersi. Queste persone non possono tornare, non possono tornare con il loro fascismo, non possono tornare con il loro odio", ha affermato.

A questo proposito, ha fatto appello a Re Felipe VI e al Primo Ministro spagnolo, Pedro Sánchez, chiedendo loro di consegnare le persone coinvolte nella morte di Figuera alla giustizia del Paese sudamericano, affinché possano essere processate per il brutale crimine.

“La Procura Generale della Repubblica lo ha chiesto in più occasioni. Chiedo al Capo dello Stato, al Capo del Governo e alle autorità giudiziarie spagnole di consegnare alla giustizia venezuelana i fascisti che hanno bruciato vivo e ucciso Orlando Figuera".

D'altra parte, il presidente venezuelano ha risposto ai commenti di alcuni candidati dell'opposizione in vista delle elezioni presidenziali del 28 luglio, affermando che “al momento delle elezioni cercano di mascherarsi con il dialogo, con la democrazia”.

“Chi di loro ha la capacità di prendere le redini del Paese? Chi di loro ha la capacità e un vero programma di governo a favore del popolo?", ha chiesto.

Allo stesso modo, ha ribadito che “i ‘patarucos’ che sono in tumulto contro Maduro, sanno che Maduro non è un uomo debole, manipolabile, non è il burattino di nessuno, perché sanno che quest'uomo che è qui è stato forgiato nelle lotte, ha avuto Hugo Chávez come maestro”.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd di Paolo Desogus Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd

Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei di Fabrizio Verde L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio di Marinella Mondaini Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti