(Video) L'esercito britannico lascia il confine turco diretto verso la regione ricca di petrolio della Siria

(Video) L'esercito britannico lascia il confine turco diretto verso la regione ricca di petrolio della Siria

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Le forze armate britanniche sono state viste in partenza per una base militare americana nel Governatorato siriano di Hasakah per la vicina Deir Ezzor, ha riferito, ieri, il giornalista Mohammed Hassan.


 
 

 
Secondo quanto riferito, il convoglio militare britannico si è diretto verso i giacimenti petroliferi di Al-Omar, dove le forze armate statunitensi hanno attualmente base in Siria.
 
Come le forze armate francesi, quelle britanniche hanno stabilito la loro base vicino all'esercito americano e alle forze democratiche siriane a guida curda (SDF).
 
La partenza dei militari britannici da Al-Hasakah arriva lo stesso giorno in cui un rapporto rivela che l'ex primo ministro britannico Theresa May stava pensando alla possibilità di inviare 1.000 soldati britannici in Siria per sostituire le truppe statunitensi in ritirata dopo l'annuncio del presidente USA Donald Trump.
 

28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO di Giorgio Cremaschi 28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO

28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO

Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'" di Marinella Mondaini Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'"

Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'"

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Buoni a nulla di Alberto Fazolo Buoni a nulla

Buoni a nulla

"Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda di Giuseppe Masala "Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda

"Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi di Damiano Mazzotti Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire di Antonio Di Siena Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire

Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire

VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA di Gilberto Trombetta VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA

VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA

Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo di Michelangelo Severgnini Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo

Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti