E' finita l'età dell'oro del capitale umano

E' finita l'età dell'oro del capitale umano

La tecnologia non sta rendendo superfluo solo il lavoro manuale, ma anche quello con formazione

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Riprendendo un interessante articolo di Nancy Folbre che dichiara finita l'età dell'oro del capitale umano – la fase in cui l'economia richiedeva lavoratori formati con quel genere di qualità che si insegnano nelle università – Paul Krugman in Devaluing Human Capital sottolinea come questa lunga corsa si stia arenando perché la tecnologia ed il commercio globale non hanno reso superfluo solo molto del lavoro manuale, ma anche quello che richiede qualità e formazione. Non si tratta di un fenomeno unico nella storia: i Luddisti, sottolinea Krugman, non erano lavoratori non qualificati, ma con una formazione specializzata.
La tecnologia ha minato il lavoro qualificato, semplicemente perché molte delle qualità richieste nel mondo del lavoro oggi non si trovano nei libri e nei corsi che si svolgono nelle università. Riprendendo la storia dell'università dove insegna, il premio Nobel per l'economia sottolinea come Princeton non sia nata per formare banchieri d'investimento, come è divenuta oggi, ma i nuovi ministri.
Istituzioni come Princeton si sono poi evoluti in qualcosa di più simile a scuole chiuse, dove le elite hanno la possibilità di acquisire relazioni di potere. Il ruolo dell'alta formazione così come strutturata non può valorizzare il capitale umano, che, come sostiene correttamente Nancy Folbre, si sta rovinando. Del resto Krugman ricorda come lo stesso concetto l'aveva espresso già nel 1996, in occasione del 100 anniversario del Time, quando la rivista chiedeva di offrire previsioni sul 2096.

Le più recenti da

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti