IL TREND CONTROMANO DI POLETTI

IL TREND CONTROMANO DI POLETTI

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Giorgio Cremaschi
 
Nel suo film Palombella Rossa Nanni Moretti molla una schiaffone ad una giornalista che usa la parola "trend". 
Chi parla male pensa male, aggiunge poi. 

Mi è venuto lo stesso prurito alle mani sentendo il ministro del ( si fa per dire) lavoro Poletti affermare, dopo i nuovi dati ‪#‎Istat‬ sulla disoccupazione: il trend è positivo. 

Mi è sorto l'istinto dello schiaffone non solo per l'uso ridicolo dell'inglese, da noi usato sempre per nobilitare sciocchezze e fregature. Ma perché la realtà va in senso esattamente contrario al senso, se senso voleva dare a ciò che ha detto, dell'affermazione del ministro.

 
Trend vuol dire tendenza e dai dati ISTAT viene fuori una chiara tendenza negativa. Infatti l'istituto ci comunica che rispetto al 2014 la disoccupazione è leggermente diminuita, ma che rispetto all'ultimo mese è purtroppo aumentata. Le cifre assolute son sempre da verificare e non cambiano la sostanza della mancanza di lavoro per milioni di persone, ma la tendenza è chiara: per un pò la disoccupazione è calata, ma alla fine del 2015 ha ripreso a crescere. Se io lavoro, magari poco, tutto l'anno, ma all'ultimo mese perdo il posto potrò commentare in qualsiasi modo ciò che mi capita, tranne dire che sto entrando in una tendenza positiva. 

Invece Poletti ha invertito la tendenza e ha chiamato positivo il trend della disoccupazione, che invece sta andando in direzione esattamente contraria. Come chi prendesse l'autostrada volendo viaggiare sulla corsia sbagliata. Sì il ministro Poletti ha un trend contromano.

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti