L'Ucraina ha ora il suo Ministero della Verità: la trasformazione orwelliana è completata

L'Ucraina ha ora il suo Ministero della Verità: la trasformazione orwelliana è completata

Per Renzi, Gentiloni e Mogherini saranno ulteriori passi verso la libertà e verso l'Europa?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Mentre Renzi, Gentiloni e Mogherini continuano a parlare di “trionfo della libertà e della democrazia verso l'Europa”, in Ucraina il nuovo governo figlio del colpo di stato finanziato da Usa e Ue nello scorso febbraio sta arrivando a completare la visione orwelliana. Dopo i nuovi membri del governo scelti, nel silenzio dei media, ormai direttamente da Soros, Kiev ha deciso di creare un Ministro dell'Informazione (“Verità”).
 
Secondo il rappresentante OSCE sulla libertà dei media, Dunja Mijatovic, i piani del governo sono una chiara minaccia per il paese. “Non è il modo per contrastare la propaganda”, ha scritto su twitter. Mijatovic ha anche twittato un articolo dal titolo: “l'Ucraina ha appena creato la sua versione di Ministero della Verità di Orwell, citando il romanzo “1984”.
 
“In una democrazia, un ministero dell'informazione non può essere una soluzione per nulla che si riferisce ai media, libertà d'espressione e la salute dei giornali”, ha scritto. Mijatovic ha anche dichiarato che discuterà della questione con il ministro degli esteri ucraino Pavel Klimkin a Basilea giovedì.
 
Alcuni parlamentari – molti ex giornalisti – non hanno votato e si sono opposti alla creazione della nuova autorità governamentale, che mina la libertà di stampa e di informazione, già ampiamente compromessa dopo la decisione di chiudere tutte le tv russe e organi di stampa che avevano la parola “russo” nella loro testata. 
 
Per riempire il vuoto informativo e inquadrare ideologicamente la popolazione, Kiev intende controllare ogni frase e immagine. Secondo il direttore del Centro di informazione politica Aleksey Mukhin, la funzione del nuovo ministero è proprio questa. L’attività del nuovo ministero porterà certamente alla limitazione della libertà di parola, in quanto intende creare delle regole speciali per il mercato mediatico dell’Ucraina. Il governo, in un prossimo futuro, difficilmente sarà in grado di risolvere i reali problemi sociali ed economici della popolazione, ma si impegnerà per creare un’immagine di benessere fittizio.
 
Per Renzi, Gentiloni e Mogherini saranno ulteriori passi verso la libertà e verso l'Europa...

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO di Leonardo Sinigaglia Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor di Pasquale Cicalese Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Anche la Danimarca chiude l'indagine sul Nord Stream di Andrea Puccio Anche la Danimarca chiude l'indagine sul Nord Stream

Anche la Danimarca chiude l'indagine sul Nord Stream

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative di Michele Blanco OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti