6 Milioni di dollari e 17 lingotti d'oro ritrovati nella casa dell'ex presidente afgano Saleh

6 Milioni di dollari e 17 lingotti d'oro ritrovati nella casa dell'ex presidente afgano Saleh

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

È diventato virale un video in cui si vedono i Taleban mentre ritrovano 6 milioni di dollari e 17 lingotti d'oro nella residenza dell'ex Presidente dell'Afghanistan Amrullah Saleh.

La cronaca di questo fatto è diventata l'occasione per i media mainstream per ribaltare gli eventi, cosa gli riesce molto bene da sempre, un chiaro esempio di manipolazione della realtà.

Prendiamo un esempio, non proprio a caso, il settimanale l'Espresso che nel presentare il video parla di "saccheggio" della residenza di Saleh, senza fare nessuna critica o obiezione su come mai in un paese così povero l'ex vice presidente dell'Afghanistan avesse accumulato una tale fortuna, magari frutto di corruzione e ladrocinio ai danni del suo stesso popolo.

 

Lo stesso Presidente afgano Ashraf Ghani in fuga dai taleban aveva portato via il suo malloppo, una tale quantità di denaro da non riuscire a portarlo tutto nelle valige.

Politici e Media occidentali continuano a sfuggire dalla realtà, per quanto siano deprecabili molte cose del governo dei Taleban, non si vuole capire che il fattore corruzione sia la linfa vitale per il consenso che, piaccia o no, ricevono.

In 20 anni di occupazione Usa e della NATO, oltre a portare morte e distruzione, è stata creata una classe dirigente corrotta, altro che democrazia e diritti umani.

Per chi avrebbero dovuto resistere gli afgani? per Ghani e Saleh che hanno accumulato milioni di dollari alle loro spalle?

Siamo seri, almeno quetsa volta.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La vera storia del "default russo" spiegata bene di Marinella Mondaini La vera storia del "default russo" spiegata bene

La vera storia del "default russo" spiegata bene

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe

In fiamme il Parlamento libico di Michelangelo Severgnini In fiamme il Parlamento libico

In fiamme il Parlamento libico