Ananke e la tragedia ucraina: il primo romanzo nato su Telegram. Intervista a Giuseppe Masala

Ananke e la tragedia ucraina: il primo romanzo nato su Telegram. Intervista a Giuseppe Masala

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Le pagine di Ananke, il romanzo di Giuseppe Masala appena uscito per le edizioni AD e Città del Sole, ci fanno rivivere i giorni del golpe in piazza Maidan, ma ci portano anche nei sobborghi milanesi - dove nascere in basso significa doverci rimanere per tutta la vita - e nei luoghi della tarda commedia borghese ormai in procinto di franare insieme alle illusioni globali.

Scenari apparentemente distanti, ma in realtà intimamente e tragicamente legati. Da qui, il passo verso la più stretta attualità è molto breve, e dal romanzo si precipita impercettibilmente dentro l'incendio che minaccia di divorare il mondo sotto i nostri occhi.

Oggi le premesse di Euromaidan si sono trasformate in guerra, e le metropoli europee esibiscono ormai le forme compiute di una post-democrazia distopica. "Ho iniziato a scrivere questo romanzo per rabbia. Già quest'estate 

"Ho iniziato a scrivere questo romanzo per rabbia", ha dichiarato l'Autore a Gavino Piga. "L'illusione della democrazia: siamo in mezzo ad una tragedia. Viviamo in un'epoca di post-democrazia in cui la scelta non esiste e le classi sociali sono impermeabili, i paesi sono ingessati: tutta l'Europa è così non solo l'Italia. E questo il protagonista del mio romanzo lo capisce e lo denuncia: partendo da quello che è diventata oggi la scuola". 

 

Qui per l'Intervista completa: 

 

Per chi volesse comprare il libro "Ananke" 


Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza di Leonardo Sinigaglia Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Genocidio, il tabù della parola di Giuseppe Giannini Genocidio, il tabù della parola

Genocidio, il tabù della parola

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo di Giuseppe Masala A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo di Paolo Arigotti La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

Meno salari più spese militari di Michele Blanco Meno salari più spese militari

Meno salari più spese militari

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti