Astrazeneca e la "scienza" che governa l'Italia

Astrazeneca e la "scienza" che governa l'Italia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Ma il vaccino Astrazeneca  non era stato sconsigliato dall’AIFA per gli under-60? Sì, ma poi è arrivato il generale Figliuolo che ha deciso che andava bene per tutti: “Ci sono effetti collaterali ma sono infinitesimali. Se non impieghiamo tutti i vaccini, il ritmo della campagna non raggiunge gli obiettivi nei tempi prefigurati.” E così, presentate dai media le morti tra i giovani, verosimilmente determinate da questo vaccino, come “leucemie fulminanti” e censurato chiunque denunci questa situazione, impazzano, pur di abbindolare i giovani, gli Astrazeneca-day, le visite gratis nei musei, i “bollini di qualità” (per frequentatori di siti di incontri amorosi) e, negli USA, addirittura, spinelli gratuiti o  lotterie per vincere un fucile mitragliatore.

Il peggio, comunque, arriverà in autunno quando – dopo aver presentato come “morti per Covid” tutti i deceduti trovati “positivi” (basterà innalzare il numero dei clicli di amplificazione ai quali sottoporre i tamponi) si annuncerà una “nuova ondata” e quindi nuovi lockdown per imporre la vaccinazione a tutti gli studenti per andare a scuola. E da gennaio 2022 vaccinazione obbligatoria a tutti i bambini sopra i sei mesi.

Intanto il parlamento italiano si appresta a trasformare in legge il DL n. 65 del 18 maggio inglobando, anche per gli spostamenti tra Regioni,  il “green pass” approvato il 7 giugno dal Parlamento europeo, (nonostante il parere negativo dell’OMS che evidenziava come il vaccino non garantisca una immunità né impedisca al vaccinato di trasmettere il virus). Green Pass ipocritamente annunciato da giornali come Repubblica con “Dal primo luglio, in Europa, viaggi senza divieti”. Sostanzialmente, se vi trovano “positivi” (con tamponi il cui responso dipende da chi ve li fa) e privi di certificato vaccinale restate a casa.

Buone vacanze.

 

Ultim’ora: il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico e presidente del Consiglio superiore di sanità Locatelli, davanti alla strage di giovani, si è finalmente ricordato che "Il vaccino di AstraZeneca è già preferenzialmente raccomandato per i soggetti sopra i 60 anni di età" mentre il virologo Pregliasco dichiara essere: "Utile valutare una limitazione (del vaccino Astrazeneca) dai 50 anni in su per le donne e dai 40 in su per gli uomini".

Francesco Santoianni

Francesco Santoianni

Cacciatore di bufale di e per la guerra. Autore di "Fake News. Guida per smascherarle"

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse di Clara Statello La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Israele arranca – Salvo Ardizzone di Giacomo Gabellini Israele arranca – Salvo Ardizzone

Israele arranca – Salvo Ardizzone

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza di Michele Blanco Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti