Austria, grandi proteste a Vienna contro il lockdown

Austria, grandi proteste a Vienna contro il lockdown

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Ancora una giornata di protesta in Austria contro le nuove misure restrittive decise dal governo in relazione a un rialzo dei contagi da Covid. Migliaia di persone hanno marciato nella capitale Vienna. 

Il goverso austriaco - primo in Europa occidentale - ha deciso di fronte a un nuovo rialzo dei contagi di reimporre un nuovo blocco e reso noto che dal prossimo mese di febbraio sarà introdotto l’obbligo vaccinale nel paese. 

Le persone scese in piazza per protestare, riferisce l’agenzia Reuters, portavano cartelli con scritto “decido io cosa è meglio per me” e “nuove elezioni”. A tal proposito è da segnalare che in Austria si sono avvicendati tre cancellieri in due mesi. 

Il governo ha deciso di schierare 1200 agenti di polizia per gestire l’ordine pubblico. La manifestazione ha percorso le strade del centro di Vienna. La polizia ha reso noto che ricorderà ai manifestanti di indossare maschere e incriminerà le persone che non lo fanno.

Una commissione parlamentare questa settimana ha approvato il raddoppio della durata del lockdown, portandolo a 20 giorni. Il governo ha affermato che questa sarà la durata massima della misura di confinamento. 

I dati segnalano che i casi sono attualmente in diminuzione in Austria. Il lockdown austriaco prevede delle eccezioni per le proteste. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Il macronismo al suo ultimo atto? di Paolo Desogus Il macronismo al suo ultimo atto?

Il macronismo al suo ultimo atto?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani di Giacomo Gabellini Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora di Giuseppe Masala Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti