Croce Rossa: una madre yemenita e sei bambini muoiono ogni due ore

Croce Rossa: una madre yemenita e sei bambini muoiono ogni due ore

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Basheer Omar, funzionario del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR), in un'intervista concessa sabato alla rete russa  Russia Today  ( RT ), ha descritto come un "orrore inimmaginabile" la situazione umanitaria che soffre lo Yemen mentre due terzi di la popolazione è stata privata delle cure mediche di base e ha invitato la comunità internazionale a non lasciare il popolo yemenita "solo di fronte al proprio destino".

Mentre l'aggressione saudita in Yemen è entrata nel suo ottavo anno, la Croce Rossa ha pubblicato questa settimana un rapporto dove Omar che indica che circa il 66% dei 30,5 milioni di persone dello Yemen non ha accesso all'assistenza sanitaria di base.

La crisi è stata avvertita in modo più acuto da donne e bambini. Meno del 50% delle nascite in Yemen sono assistite da operatori sanitari qualificati, e “una madre e sei neonati muoiono ogni due ore per complicazioni durante la gravidanza e per cause quasi del tutto prevenibili, dovute principalmente all'accesso limitato o nullo ai servizi sanitari”, secondo il rapporto. Dei 4,2 milioni di sfollati in Yemen, il 73% sono donne e bambini.

L'Arabia Saudita ha lanciato una guerra devastante contro lo Yemen nel marzo 2015 in collaborazione con i suoi alleati arabi e con il supporto logistico e armato degli Stati Uniti e di altri stati occidentali, provocando la "peggiore crisi umanitaria del mondo" nel paese più povero del mondo arabo, come descritto dalle Nazioni Unite (ONU).

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti