Da Israele, arriva Paragon, startup per hackerare Social e App

Da Israele, arriva Paragon, startup per hackerare Social e App

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Non bastava lo scandalo del 'malware' Pegasus, sviluppato dalla società di sorveglianza israeliana NSO Group utilizzato per spiare 50.000 dispositivi  in tutto il mondo di giornalisti, attivisti, dirigenti aziendali e politici di diverse e spiare le loro attività.

Invece di porre un freno a queste attività, sembra, al contrario che siano in piena espansione e, trattandosi di una lleato dell'Occidente, ovvero Israele, i media mainstream abbiano ignorato il nuovo progetto proveniente da Tel aviv, blaterando sempre di hacker russi, cinesi e iraniani.

Infatti, emerge che una società segreta di sorveglianza, israeliana, finanziata dagli Stati Uniti, è in grado di hackerare applicazioni crittografate come WhatsApp o Signal, secondo quanto riportato in un articolo di Forbes pubblicato la scorsa settimana.

Paragon Solutions non ha un sito Web e non ci sono molte informazioni sull'azienda nemmeno su Internet, ma secondo LinkedIn l'azienda ha più di 50 dipendenti. 

Fonti del settore consultate da Forbes sostengono che il prodotto della startup di sorveglianza, fondata nel 2019 e con sede a Tel Aviv, presumibilmente darà alla Polizia il potere di accedere da remoto a comunicazioni di messaggistica istantanea crittografate, come WhatsApp, Signal, Facebook Messenger o Gmail.

Un dirigente del settore ha sottolineato che il "software" promette anche di ottenere un accesso più duraturo a un dispositivo, anche quando viene riavviato. Il prodotto spia presumibilmente hackera le applicazioni di messaggistica utilizzando le vulnerabilità nei principali modi in cui opera il "software".

Il co-fondatore, direttore e principale azionista della società è Ehud Schneorson, ex comandante dell'Unità 8200, una divisione dell'Intelligence Corps delle Forze di Difesa Israeliane. 

Gli altri co-fondatori - amministratore delegato Idan Nurick, CTO Igor Bogudlov e vicepresidente per la ricerca Liad Avraham - sono ex spie israeliane, mentre nel consiglio c'è anche il cofondatore ed ex primo ministro del paese ebraico Ehud Barak.

 D'altra parte, l'azienda ha almeno un importante sponsor finanziario statunitense: Battery Ventures, con sede a Boston (Massachusetts).

Gli esperti del settore stimano che Paragon stia cercando di differenziarsi dagli altri fornitori con il suo nuovo programma. Così, un alto dirigente dell'azienda ha assicurato che l'azienda venderà i suoi prodotti di sorveglianza solo a paesi che rispettano gli standard internazionali  e rispettano i diritti e le libertà fondamentali, mentre - precisa - l'entità per ora non ha clienti. 

Inoltre, la società avrebbe promesso l'accesso alle applicazioni di messaggistica istantanea su un dispositivo, anziché il pieno controllo dell'intero telefono. 

 

 

 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

Gli "utili idioti" del sistema? di Leonardo Sinigaglia Gli "utili idioti" del sistema?

Gli "utili idioti" del sistema?

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

La Hybris umana e il miraggio della Pace di Giuseppe Masala La Hybris umana e il miraggio della Pace

La Hybris umana e il miraggio della Pace

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Tassare i ricchi di Michele Blanco Tassare i ricchi

Tassare i ricchi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti