/ Documenti trapelati della Marina Argentina. Il sottomarino ARA Sa...

Documenti trapelati della Marina Argentina. Il sottomarino ARA San Juan aveva l'ordine di spiare aerei e navi inglesi

 

Secondo i documenti divulgati dal giornalista Andrés Klipphan per il quotidiano argentino online Infobae il sottomarino ARA San Juan svolgeva una missione volta a "ottenere il riconoscimento preciso" degli aerei militari della Royal Air force



Secondo quanto riportano alcuni documenti filtrati dalla Marina argentina - e pubblicati da un media locale - emerge come il sottomarino ARA San Juan svolgesse compiti di intelligence e abbia registrato guasti tecnici prima di scomparire misteriosamente con 44 persone a bordo il 15 novembre scorso.





Secondo i documenti divulgati dal giornalista Andrés Klipphan per il quotidiano argentino online Infobae - informazioni provenienti dalla Marina argentina classificate come "Top Secret" e acquisite dal giudice che si occupa del caso, Marta Yañez. Emerge dalla ricostruzione di Klipphan come il sottomarino ARA San Juan stesse svolgendo una missione volta a "ottenere il riconoscimento preciso", "la posizione, l'identificazione attraverso la registrazione di video" degli aerei militari della Royal Air force britannica intorno alle isole Malvinas"

 


 


Il documento, pubblicato domenica nel portale argentino, rivela come la "raccolta di informazioni" sia una missione assegnata a diverse navi, BP CFL HUNTER, HMS Clyde e FPV Protegat.


Infobae, citando i parenti di uno dei membri dell'equipaggio, sottolinea che l'area in cui il sottomarino era stato inviato era pattugliata da un "elicottero inglese". Gli analisti dicono che è possibile che la nave argentina sia stato rilevata al di fuori della zona economica Argentina dalle navi di pattuglia inglese e che queste possano afver risposto alla violazione con un attacco, in quanto questa zona è sotto il dominio del Regno Unito
 




Fonti ufficiali avevano infatti confermato che è stata rilevata un'esplosione circa tre ore dopo l'ultima comunicazione con il sottomarino. Secondo i documenti declassificati, il sottomarino argentino ha avuto l'ordine di violare l'articolo 111 della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare (Convemar).


L'informazione viene alla luce dopo che sono trapelati alcuni audio sulla riunione tenuta dal ministro della Difesa Oscar Aguad con i membri della famiglia dell'equipaggio. "Quale missione segreta stavano facendo? Navigando all'estremità della piattaforma continentale marittima fino al bordo del pendio... quale missione ultra segreta stavate facendo? ", hanno denunciato ques'ultimi.


La Marina e il Ministero della Difesa - che ha annunciato la morte di tutti i membri dell'equipaggio - hanno fino ad oggi negato l'esistenza di questi risvolti denunciati da quei parenti che a gennaio hanno fatto appello al Presidente della Russia, Vladimir Putin, di continuare le operazioni di ricerca della nave argentina. 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa