Game over Super Green Pass. Istituto Koch: il 96% positivi Omicron in Germania sono vaccinati

Game over Super Green Pass. Istituto Koch: il 96% positivi Omicron in Germania sono vaccinati

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

L'AntiDiplomatico è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel nostro canale e rimanere aggiornato

 

Il rapporto proviene dall'Istituto più prestigioso europeo - l'Istituto Koch di Berlino - redatto con la prestigiosa collaborazione dell'istituto epidemiologico Pasteur di Parigi ed è stato pubblicato oggi 30 dicembre. E' presto diventato "virale" in tutto il mondo, ma non nella stampa mainstream sempre grazie a quella rete che subisce un attacco liberticida senza precedenti in questo periodo. 

Il rapporto, in estrema sintesi, rileva come il 95,58% dei casi di Omicron in Germania abbia completato il ciclo sperimentale vaccinale - e il 28% abbia addirittura la "terza dose". Solo il 4,42% con positività da variante omicron non è vaccinato. In Germania è stato vaccinato ben il 73,9% della popolazione con prima dose, il 70,9 % con seconda dose e il 37,3 % ha già ricevuto la terza dose.

In pratica tutte le misure come il Super Green Pass dei "migliori" che voleva contenere i casi obbligando la vaccinazione in modo surrettizio crollano in modo miserrimo.

La narrazione a supporto della folle gestione del Draghistan implode con i numeri del più prestigioso istituto di epidemiologia d'Europa. 

Il nuovo rapporto settimanale di RKI, privo della consueta panoramica tabellare sull'efficacia della campagna di vaccinazione, riguarda una popolazione di 4206 casi testati con variante omicron.

Di questi, ben 2.883  sono vaccinati con seconda dose, 1137 hanno già fatto il booster (il 95,58 %). 186 solamente sono i casi di positivi a omicron non vaccinati.

Mentre Draghistan, totalmente nel pallone, con la popolazione vaccinata in quarantena, il tracciamento saltato, i tamponi che rilevano solo Delta, i siti regionali in tilt, non sa fare altro che imporre quarantene differenziate tra stratificazione vaccinale e divieto ai non vaccinati dai 12 anni in su di utilizzare i mezzi pubblici, andare a scuola o al lavoro, in palestra, mangiare all'aperto e persino giocare a calcetto, gli studi più avanzati evidenziano la totale illogicità di misure discriminatorie e incostituzionali, totalmente inefficaci.

Pfizer ha annunciato che fino ad aprile non avrà un siero neanche sperimentale per arginare questa variante. E qual è la soluzione propagandata da tutti i media? Vaccinare con una terza dose Pfizer. Mentre Draghi manda con il nuovo assurdo decreto in corsia medici con terza dose senza alcuna precauzione, una domanda ci sorge spontanea: i fact checkers di Facebook, i guardiani della "verità" censureranno anche il più prestigioso istituto di epidemiologia europeo?

 

L'AntiDiplomatico è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel nostro canale e rimanere aggiornato

Agata Iacono

Agata Iacono

Sociologa, antropologa, giornalista certificata Wrep Blockchain

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Marmolada: strage del sistema di Giorgio Cremaschi Marmolada: strage del sistema

Marmolada: strage del sistema

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti