Gaza. Portavoce ministro esteri cinesi: "Una sfida alla coscienza umana"

Gaza. Portavoce ministro esteri cinesi: "Una sfida alla coscienza umana"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Di seguito il testo della conferenza stampa del portavoce del Ministero degli Esteri Wang Wenbin del 6 novembre 2023 relativo a Gaza.

"L'attuale conflitto palestinese-israeliano ha provocato oltre 11.000 morti, per lo più civili. Negli ultimi giorni, in particolare, le vittime civili palestinesi sono salite alle stelle e la situazione umanitaria a Gaza è stata catastrofica. Questa tragedia è una sfida alla coscienza umana e un affronto alle norme fondamentali delle relazioni internazionali. La comunità internazionale non deve permettere che continui. 

La Cina condanna e si oppone agli atti che danneggiano i civili e le strutture civili e che violano il diritto umanitario internazionale. Esortiamo le parti interessate ad esercitare la massima calma e moderazione, a cessare immediatamente i combattimenti, a fare tutto il possibile per garantire la sicurezza e l'incolumità dei civili, degli ospedali e di altre strutture civili sotto la speciale protezione della Convenzione di Ginevra, ad aprire corridoi per gli aiuti umanitari e ad impedire che il disastro umanitario peggiori ulteriormente.

Una settimana fa, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha tenuto una sessione speciale di emergenza e ha adottato una risoluzione a stragrande maggioranza. La risoluzione chiede una tregua umanitaria immediata, esige che tutte le parti adempiano immediatamente e pienamente ai loro obblighi di diritto internazionale e rispettino e proteggano tutti i civili e gli oggetti civili, nonché il personale e le strutture umanitarie, in conformità con il diritto umanitario internazionale, e riafferma la soluzione dei due Stati. Questa risoluzione riflette la forte richiesta della comunità internazionale e di tutte le parti in causa.

In qualità di presidente di turno del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, la Cina farà tutto il possibile per ristabilire la pace in Palestina e per far sì che il Consiglio di Sicurezza adempia alle proprie responsabilità, svolga il proprio ruolo, crei consenso e intraprenda azioni rapide, responsabili e significative per alleviare l'attuale crisi e mantenere la sicurezza dei civili. Continueremo a lavorare con il resto della comunità internazionale e a fare sforzi incessanti per mediare il conflitto, allentare le tensioni e riportare la questione palestinese sul binario della soluzione dei due Stati".

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor di Pasquale Cicalese Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

La rete di ingerenza creata dagli Stati Uniti contro Cuba di Andrea Puccio La rete di ingerenza creata dagli Stati Uniti contro Cuba

La rete di ingerenza creata dagli Stati Uniti contro Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti