Gazprom: Kiev trattiene il gas russo destinato alla Moldavia

Gazprom: Kiev trattiene il gas russo destinato alla Moldavia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il gas russo venduto alla Moldavia attraverso l'Ucraina non raggiunge completamente Chisinau, ha reso noto Gazprom attraverso il proprio canale Telegram. 

"Gazprom ha rilevato insediamenti in Ucraina di gas russo destinato alla consegna ai consumatori moldavi nell'ambito di un contratto con la società Moldovagaz", ha dichiarato la società. 

La società energetica russa evidenzia che il volume di gas fornito da Gazprom alla stazione di misurazione di Suja per il transito verso la Moldavia attraverso il territorio ucraino supera il volume fisico trasferito al confine tra Ucraina e Moldavia.

"Il volume di gas russo effettivamente consegnato, per il quale è stato interrotto il pagamento delle forniture correnti di novembre, è di 24.945 milioni di metri cubi di gas. Il volume totale accumulato di gas depositato in Ucraina è di 52,52 milioni di metri cubi di gas", ha spiegato Gazprom.

L'azienda ha avvertito che se lo squilibrio del transito attraverso l'Ucraina per i consumatori moldavi persiste, la fornitura di gas sarà ridotta a partire dal 28 novembre.

Dunque, in questo caso “a partire dalle ore 10:00 Gazprom inizierà a ridurre la fornitura di gas al GIS Sudja per il transito attraverso l'Ucraina nella misura della sottofornitura giornaliera", ha fatto sapere la società.

In precedenza, l'Ucraina aveva chiesto alla Norvegia di contribuire all'acquisto di gas per questo inverno. Quindi il governo norvegese ha firmato un accordo con la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS), in base al quale il Paese finanzierà l'acquisto di gas per l'Ucraina per il periodo invernale per oltre 190 milioni di euro.

Il 9 novembre è stato riferito che l'Ucraina ha iniziato a prelevare il gas dai suoi impianti di stoccaggio con un ritardo record. Quel giorno, Ukrtranshaz ha dichiarato che il prossimo inverno sarà "il più duro nella storia dell'Ucraina indipendente".

Il 25 ottobre la Moldavia ha annunciato l'introduzione di un regime di risparmio energetico. Gli amministratori delle strutture pubbliche devono ora ridurre l'illuminazione interna degli edifici di almeno il 30%, spegnere le vetrine e qualsiasi altra illuminazione decorativa e sospendere quasi tutte le scale mobili dalle 7.00 alle 11.00 e dalle 18.00 alle 23.00.

Nel 2021, Gazprom ha esteso un contratto quinquennale per la fornitura di gas alla Moldavia a condizione che i debiti siano pagati in tempo. Le autorità moldave hanno denunciato che la Russia ha tagliato le forniture in ottobre. "Gazprom ha risposto minacciando di rescindere il contratto. Il Presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato di aver chiesto alla società di soddisfare le esigenze della Moldavia.

 
 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani di Giacomo Gabellini Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Haaretz conferma l'aiuto di Israele all'Ucraina di Marinella Mondaini Haaretz conferma l'aiuto di Israele all'Ucraina

Haaretz conferma l'aiuto di Israele all'Ucraina

Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese   di Bruno Guigue Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese

Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare? di Alberto Fazolo Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno di Gilberto Trombetta Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno

Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno

Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria di Michelangelo Severgnini Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria

Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo di Pasquale Cicalese La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

La nuova forma di psicologia del mondo digitale di Damiano Mazzotti La nuova forma di psicologia del mondo digitale

La nuova forma di psicologia del mondo digitale