/ Ghouta, le solite fake news di regime come su Aleppo (oggi finalm...

Ghouta, le solite fake news di regime come su Aleppo (oggi finalmente libera dai terroristi)

 

di Mauro Gemma


La Siria sovrana è nuovamente sotto attacco mediatico, in attesa di una nuova aggressione dei banditi con la bandiera a tre stelle, sostenuti dalle potenze imperialiste e dai sionisti israeliani. La macchina da guerra delle fake news è nuovamente in azione, più micidiale delle cannonate. Dobbiamo nuovamente sorbirci le solite balle su Ghouta come le avevamo sorbite su Aleppo oggi finalmente liberata, senza che nemmeno venga cambiata una sola virgola del copione. E anche il fatto che debbano essere le milizie lealiste siriane a difendere i curdi (traditi dai loro alleati statunitensi, come avrebbero dovuto prevedere, invece di agire come truppa di complemento dei marines, rifiutando di partecipare ai colloqui di pace voluti da Siria, Russia e Iran) non fa spendere una sola parola di simpatia per il governo di Damasco da parte di chi fino a pochi giorni fa si lamentava della scarsa solidarietà verso i curdi siriani.
 

E allora sia ben chiaro! Dovere di tutti coloro che si considerano comunisti è difendere il diritto della Siria a salvaguardare la sua indipendenza e sovranità.

Da Potere al popolo, dal Partito Comunista, da Leu, dai 5 Stelle, da Lista del Popolo e da chi ha un minimo di coscienza democratica, aspettiamo finalmente parole di chiarezza. 

VIVA LA REPUBBLICA ARABA SIRIANA! DIFENDIAMO IL SUO DIRITTO ALL'INDIPENDEMZA E ALLA SOVRANITA! BASTA CON LE IPOCRISIE E LE MENZOGNE!

*Direttore di Marx 21
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa