Giorno della Vittoria, Lukashenko: «Proteggeremo questa terra a qualunque costo»

Giorno della Vittoria, Lukashenko: «Proteggeremo questa terra a qualunque costo»

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

In occasione del 76° anniversario della Grande Guerra Patriottica, il presidente bielorusso Aleksandr Lukashenko, ha deposto delle corone di fiori presso il Monumento alla Vittoria nella capitale Minsk, ed ha tenuto un appassionato discorso. Il leader ha evidenziato che i bielorussi non permetteranno mai a nessuno di guardare il paese con disprezzo, come riferisce l’agenzia BelTA.

In relazione ai recenti eventi di destabilizzazione, con un tentativo di golpe sventato, Lukashenko ha affermato: «Non pensate e preoccupatevi del futuro dei vostri figli, dei vostri nipoti e del vostro futuro. Faremo di tutto per mantenere un sole splendente e un cielo azzurro sopra la nostra terra. Faremo del nostro meglio per consentire alle giovani madri e ai padri con i loro figli di fare una passeggiata fuori come è sempre stato. Sarà così, ve lo prometto. Giuro che sarà così!».

«E vorrei che anche quelli fuori dalla Bielorussia ci ascoltassero. Sapete chi», ha aggiunto Aleksandr Lukashenko. 

Inoltre il presidente ha assicurato che la Bielorussia non farà un passo indietro nella difesa della propria indipendenza e sovranità: «Ricordate: la Bielorussia rimarrà sempre in piedi finché vivrà la nostra generazione! Vivremo. Vivremo sempre nella nostra terra. E vi giuro in questo luogo sacro che non permetteremo mai a nessuno di guardare la nostra terra con disprezzo. Nella terra per cui avete combattuto durante anni difficili e durante la guerra. Proteggeremo questa terra a qualunque costo».

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni? di Paolo Desogus Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni?

Cosa aspetti Landini che ripristinano le corporazioni?

Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice di Giorgio Cremaschi Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice

Omicidio Adil Belakhdim. Padroni assassini, governo complice

Mascherine all'aperto. Nel Cts c'è chi sfida ancora l'ovvietà di Francesco Santoianni Mascherine all'aperto. Nel Cts c'è chi sfida ancora l'ovvietà

Mascherine all'aperto. Nel Cts c'è chi sfida ancora l'ovvietà

Per chi si era illuso per il vertice di Ginevra di Marinella Mondaini Per chi si era illuso per il vertice di Ginevra

Per chi si era illuso per il vertice di Ginevra

L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie... di Giuseppe Masala L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie...

L'UE vuole il "Fauci europeo" per le prossime pandemie...

Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition  di  Leo Essen Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition 

Cina sotto attacco della Open Ran Policy Coalition 

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti