«Guaidò chi?», Nancy Pelosi adesso disconosce il golpista venezuelano

«Guaidò chi?», Nancy Pelosi adesso disconosce il golpista venezuelano

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Guaidò chi? Il golpista venezuelano autoproclamatosi presidente incaricato su ordine di Washington, sembra oramai finito nel dimenticatoio dopo aver clamorosamente fallito la missione assegnatagli di rovesciare il legittimo presidente venezuelano Nicolas Maduro. 

La Presidente della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti (USA), Nancy Pelosi, è rimasta confusa dopo che Carla Angola, una giornalista auto-esiliata nel Paese nordamericano, le ha chiesto perché il golpista di estrema destra Juan Guaidó non fosse stato invitato al IX Vertice delle Americhe tenutosi la scorsa settimana nella città di Los Angeles, in California.

"Ma il presidente che voi riconoscete come leader democratico in Venezuela non è qui, cosa pensa di questo, che Juan Guaidó non è qui?", ha chiesto Angola, a cui Pelosi ha risposto “Chi?".

Sebbene la giornalista abbia ribadito alla deputata su chi verteva la domanda, Pelosi si è limitata a dire: "Voglio parlare di chi era qui". E chi era qui è il Presidente degli Stati Uniti (Joe Biden)".

Guaidó, che si dichiara presidente ad interim del Venezuela, ha dichiarato che la sua esclusione dall'evento è stata dovuta a "ricatti, soprattutto da parte di Messico e Argentina", i cui presidenti si sarebbero opposti alla sua "partecipazione diretta".

Tuttavia, queste affermazioni erano già state smentite dal presidente del Messico, Andrés Manuel López Obrador, dopo che l'Associated Press, citando una fonte anonima, aveva riferito che il governo messicano aveva chiesto agli Stati Uniti di escludere il golpista di estrema destra dal vertice.

"No, non ci facciamo coinvolgere. Quello che abbiamo detto è che tutti i Paesi dovrebbero essere invitati, questo è stato il mio approccio, non mi faccio trascinare nella politicheria”, ha chiarito López Obrador. Il presidente messicano, va ricordato, aveva già deciso di non partecipare alla nona edizione del vertice a causa del rifiuto del governo statunitense di invitare Venezuela, Cuba e Nicaragua.

Per quanto riguarda Guaidò, la sua parabola discendente conferma che gli Stati Uniti prima sfruttano certi personaggi per i propri interessi, poi una volta divenuti inservibili alla propria causa li disconoscono e abbandonano al proprio destino. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Public enemy di Giuseppe Giannini Public enemy

Public enemy

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

LE SANZIONI INDEBOLISCONO IL POTERE DEL DOLLARO di Andrea Puccio LE SANZIONI INDEBOLISCONO IL POTERE DEL DOLLARO

LE SANZIONI INDEBOLISCONO IL POTERE DEL DOLLARO

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti