Guerra economica alla Russia. Lidia Undiemi: "Sarà una bomba sociale per l'Italia"

Guerra economica alla Russia. Lidia Undiemi: "Sarà una bomba sociale per l'Italia"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

 

 

"Dopo due anni di crisi indotta dalle scelte fatte dal governo per gestire la pandemia, il popolo italiano ha subito forti pressioni economiche. Già eravamo in una fase di crisi economica e sociale". Ma il conflitto ucraino peggiora la situazione. “Il Governo sta sottavolutando la questione. Quando si decide di entrare in un conflitto, se non militare economico-finanziario, contro un paese come la Russia, serve un piano per aiutare le persone”. A dichiararlo a l'AntiDiplomatico è Lidia Undiemi, autrice di "Lotta di Classe del XXI° Secolo". 

Dopo la gestione della pandemia, il conflitto economico-finanziario attuale avrà “conseguenze devastanti. Penso che ci sarà una bomba sociale che a breve esploderà”, ha precisato.

"Il punto di rottura sarà l'incapacità del governo di capire quanto gravi saranno le scelte fatte sulla vita delle persone soprattutto quando la Russia comunicherà la risposta alle sanzioni dell'UE", ha proseguito. 

"Sullo sfondo c'è il riassetto degli equilibri della economia mondiale. La vita pacifica della globalizzazione, del neo-liberismo, del capitale occidentale di espandersi non poteva durare per sempre. Il conflitto, oltre che militare, sarà economico-finanziario e duraturo: tutti i paesi dovranno riflettere su come gestire la nuova fase di globalizzazione. “E’ un esperimento per trovare il nuovo riassetto di sistemi globalizzati”, ha concluso.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti