"Ha violato la privacy". Facebook dovrà pagare 650 milioni di dollari di risarcimento

"Ha violato la privacy". Facebook dovrà pagare 650 milioni di dollari di risarcimento

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il tribunale del distretto settentrionale della California venerdì scorso ha stabilito che Facebook deve pagare $ 650 milioni per aver violato la legge sulla privacy sulle informazioni biometriche, che richiede alle aziende di ottenere il permesso prima di utilizzare tecnologie come il riconoscimento facciale per identificare gli utenti.

Secondo la sentenza del tribunale,  1,6 milioni di  utenti dell'Illinois riceveranno poco più di $ 550 milioni ($ 345 ciascuno), con il resto che coprirà le spese legali e altre spese del procedimento legale.

Allo stesso tempo, Facebook dovrà impostare l' impostazione predefinita "riconoscimento facciale" su "off" per tutti gli utenti che non hanno acconsentito alle scansioni biometriche. A parte questo, la società di Mark Zuckerberg dovrà cancellare tutti i dati ottenuti in modo improprio. 

Nell'aprile 2015 Jay Edelson, un avvocato di Chicago, ha intentato una causa presso il tribunale della contea di Cook in Illinois per conto di un cliente interessato. Ha affermato che l'uso del tagging delle immagini per il rilevamento dei volti da parte del gigante tecnologico senza il previo consenso degli utenti non è consentito dalla legge sulla privacy locale. 

Successivamente, il caso è stato trasferito all'istanza nella giurisdizione della società, in California, e ha attirato l'attenzione del pubblico. 

Il giudice James Donato ha definito la decisione "un risultato storico" e "una delle condanne più significative della storia per quanto riguarda la violazione della privacy". 

A sua volta, Edelson, citato dai media locali, ha sottolineato che la sentenza invia un messaggio abbastanza chiaro che i diritti alla privacy non dovrebbero essere violati.

Potrebbe anche interessarti

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

Nuova diffamazione contro l'idrossiclorochina: cui prodest? di Francesco Santoianni Nuova diffamazione contro l'idrossiclorochina: cui prodest?

Nuova diffamazione contro l'idrossiclorochina: cui prodest?

Giornali e Tv italiane censurano il tentato golpe in Bielorussia di Marinella Mondaini Giornali e Tv italiane censurano il tentato golpe in Bielorussia

Giornali e Tv italiane censurano il tentato golpe in Bielorussia

La verità sul piatto La verità sul piatto

La verità sul piatto

Malati fino a prova contraria: che società sarà? di Giuseppe Masala Malati fino a prova contraria: che società sarà?

Malati fino a prova contraria: che società sarà?

Superlega e UE: 2 facce della stessa medaglia di Antonio Di Siena Superlega e UE: 2 facce della stessa medaglia

Superlega e UE: 2 facce della stessa medaglia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti