Il Free Syrian Army ordina la morte di un suo leader per le opinioni in appoggio al ruolo della Russia in Siria

 Il Free Syrian Army ordina la morte di un suo leader per le opinioni in appoggio al ruolo della Russia in Siria

Un tribunale militare del cosiddetto 'Free Syrian Army' (FSA) ha condannato a morte uno dei suoi alti dirigenti per aver riconosciuto il ruolo russo nella lotta contro il terrorismo in Siria.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

In un articolo pubblicato, ieri, dal quotidiano arabo con sede a Londra, 'Rai al-Youm', il generale Mustafa al-Sheikh, uno degli alti comandanti del Free Syrian Army (FSA) è stato condannato a morte per aver fatto dichiarazioni filo-russe.


 
Al-Sheikh un ex comandante dell'esercito siriano, è stato accusato di "tradimento" e "collaborazione con il nemico", e quindi, il giudice ha decretato che verrà degradato e riceverà la pena di morte.
 
Questo decisione risponde alle dichiarazioni rilasciate lo scorso 13 gennaio da Al-Sheikh nel suo incontro a Mosca, con Mikhail Bogdanov, vice ministro degli Esteri russo e inviato speciale del presidente russo per il Medio Oriente e l'Africa.
 
Secondo Al-Sheikh, la Russia non gioca un ruolo colonialista in Siria e interviene nella lotta in tutti i punti del territorio siriano. "Aleppo è diventato un rifugio sicuro, personalmente spero che (la Russia) entri tutte le altre regioni (della Siria) nello stesso modo che ha fatto in Aleppo", ha dichiarato.
 
In realtà, egli ha affermato che tutte le azioni dei gruppi armati siriani negli ultimi anni sono state, di fatto, "inutili".
 
Tuttavia, Il FSA ha immediatamente espresso il suo disgusto per le parole di Al-Sheikh e precisato che la sua visita in Russia "ha causato un sacco di rabbia all'interno del FSA  perché è stata una decisione individuale e questa decisione non rappresenta il FSA".
 

Potrebbe anche interessarti

Ucraina, Draghi come Badoglio di Giorgio Cremaschi Ucraina, Draghi come Badoglio

Ucraina, Draghi come Badoglio

Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano" di Francesco Santoianni Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano"

Quando l'Alto Adige poteva diventare il "Donbass italiano"

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa di Alberto Fazolo Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

Bugie sulla sicurezza dei vaccini Usa

"Io me li ricordo i bulloni degli operai incazzati in piazza" di Pasquale Cicalese "Io me li ricordo i bulloni degli operai incazzati in piazza"

"Io me li ricordo i bulloni degli operai incazzati in piazza"

DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO di Gilberto Trombetta DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO

DI VINCOLO ESTERNO SI MUORE: IN MEMORIA DI ALDO MORO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti