Il Venezuela aumenta la cooperazione militare con la Russia

Il Venezuela aumenta la cooperazione militare con la Russia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato e grottesco blocco da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura e iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

 

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha annunciato una "potente cooperazione militare" con la Russia dopo consultazioni di alto livello tra Caracas e Mosca.


Gli accordi sono stati resi noti dal palazzo presidenziale del Venezuela dopo una visita del vice primo ministro russo Yuri Borisov a Caracas, capitale del paese sudamericano.


"Abbiamo rivisto la nostra potente cooperazione militare, e abbiamo ratificato il percorso di una potente cooperazione militare tra Russia e Venezuela per la difesa della pace, della sovranità, la difesa dell'integrità territoriale", ha affermato Maduro durante una conferenza stampa trasmessa dalla televisione di Stato venezuelana VTV.


"Aumenteremo tutti i piani di preparazione, addestramento e cooperazione con una potenza militare mondiale come la Russia, con la quale abbiamo profondi e storici legami“, ha aggiunto Maduro, sottolineando che Caracas sostiene Mosca contro le minacce del blocco NATO guidato dagli Stati Uniti.


Oltre l’aspetto militare, il presidente Maduro dice che nell’incontro con Yuri Borisov in cui "abbiamo avuto una buona, lunga e dettagliata conversazione. Abbiamo rivisto la mappa della geopolitica mondiale, la mappa della geopolitica emisferica, abbiamo rivisto lo stato della cooperazione bilaterale Russia-Venezuela”. 


Sul tavolo sono stati anche messi in dettaglio "ogni aspetto della relazione commerciale e finanziaria, nel campo della salute, della scienza, dell'innovazione, della cultura, della difesa militare".


Il presidente Maduro non ha esitato a sottolineare che le relazioni tra la Russia e il Venezuela stanno acquisendo sempre più un livello strategico superiore, una maggiore qualità, una maggiore profondità nei loro risultati e una maggiore forza storica.


"Ecco dove va la nostra relazione (...) saranno 20 anni dalla creazione della Commissione Intergovernativa, ma era già passato del tempo da quando quei due giovani leader che stavano entrando nella storia dei nostri paesi, Hugo Chávez e Vladimir Putin, si incontrarono, iniziavano il loro avvicinamento, la loro amicizia, e costruivano questa strada che abbiamo percorso insieme. Abbiamo percorso il XXI secolo insieme, il popolo, il governo della Russia e del Venezuela. Abbiamo costruito la mappa della cooperazione per continuare a camminare insieme, uniti", ha affermato il presidente venezuelano. 

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato e grottesco blocco da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura e iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe