/ In morte di Armando Hart Dávalos, storico rivoluzionario e intell...

In morte di Armando Hart Dávalos, storico rivoluzionario e intellettuale cubano

 

Oggi ci ha lasciati fisicamente il grande rivoluzionario e intellettuale militante socialista cubano Armando Hart Dávalos. Ha combattuto in prima fila prendendo le armi per abbattere la dittatura di Batista, alla guida del Movimento del 26 luglio, ha sostenuto lo sbarco del Granma, ha avuto il delicato e strategico compito di realizzare l ' intervista con Fidel sulla Sierra grazie alla quale venne rivelato non solo che Il Comandante en Jefe era vivo ma che aveva la forza e il sostegno del popolo che contava su di lui come capo guerrigliero dell'esercito ribelle.







Dopo il trionfo della Rivoluzione viene nominato Ministro della Educazione, con il compito centrare per il rafforzamento rivoluzionario della realizzare della storica campagna per l'alfabetizzazione, facendo di Cuba primo territorio libero dall'analfabetismo in America Latina. Nel 1965, con la costituzione del Partito Comunista di Cuba, fu eletto membro del Comitato centrale e dell'Ufficio politico. Dal 1976 al 1997 è stato Ministro della Cultura. 





Hart ha dedicato molto del suo brillante sforzo intellettuale a interpretare le idee di Marti e chi come noi ha avuto il grande onore di conoscerlo e frequentarlo anche nelle attività del centro studi Martiano dell 'Avana , ha potuto da lui apprendere la sua profonda analisi di attualizzazione del pensiero rivoluzionario dell 'Apostolo José Marti' dai tanti suoi articoli , conferenze , documenti , i suoi tantissimi libri tradotti in diverse lingue, e le piacevoli e sempre ricchissime ed emozionanti chiacchierate in cui ci sapeva trasmettere altissima cultura di grande spessore e forza rivoluzionaria.

Con l ' applicazione concreta allo sviluppo del socialismo cubano delle scienze sociali, dalla storia e dalla cultura rivoluzionaria, ha rappresentato il livello più alto dell' attualizzazione applicata della grande e sempre viva ideologia Martiana- Bolivariana per diffondere nel mondo la forza dei principi dell 'alleanza dei popoli della Nuestra America indo-africana sviluppando e rafforzando così il marxismo, l' anti-imperialismo e li principi universali della Rivoluzione cubana. Ha accompagnato il Comandante Fidel già dalla Sierra e a un anno esatto dopo la sua scomparsa fisica è andato via anche lui per restare nella storia dei rivoluzionari patrimonio dell 'umanità .

Gloria eterna ai combattenti per il socialismo che hanno saputo donare la loro scienza e passione nella lotta rivoluzionaria. Che la terra ti sia lieve. 
CIAO ARMANDO !!!

Rita Martufi e Luciano Vasapollo,
per il Capitolo italiano della Rete di intellettuali e movimenti sociali in Difesa dell'Umanita' e per la RETE dei COMUNISTI .

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa