Israele avverte che attaccherà la difesa aerea siriana nonostante la presenza russa

Israele avverte che attaccherà la difesa aerea siriana nonostante la presenza russa

Il regime israeliano ha minacciato di distruggere i sistemi di difesa aerea della Siria, nel caso di abbattimento di uno dei suoi aerei da guerra.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


"La prossima volta che i siriani utilizzeranno i loro sistemi di difesa aerea contro i nostri aerei, li distruggeremo, senza dubbio", ha dichiarato il ministro israeliano della Difesa del regime israeliano, Avigdor Lieberman.


 
Venerdì scorso, l'esercito siriano ha detto di aver abbattuto un aereo da combattimento israeliano e danneggiato un secondo dopo l'attacco militare ad alcuni depositi di armi a Palmira (.
 
L'attacco ha costretto le forze israeliane a fare dichiarazioni senza precedenti, nelle quali hanno ammesso che i loro aerei hanno effettuato raid contro alcuni obiettivi militari in Siria e avevano intercettato uno dei missili lanciati dal sistema di difesa aerea siriana.
 
"Non abbiamo alcun interesse a farci coinvolgere nel conflitto siriano, a favore o contro il presidente Assad. Né vi è interesse a scontrarci con i russi ", ha affermato il ministro di Israele.
 
Secondo Lieberman, la sfida più grande per il suo regime è quello che ha definito il "trasferimento di armi avanzate in Libano attraverso il territorio siriano".
 
Per questo motivo, ogni volta che lo identifichiamo "un tentativo di contrabbandare armi che potrebbero cambiare le regole del gioco, agiremo per neutralizzarlo. Non ci saranno concessioni in questo senso. Se l'IDF sceglie di agire, c'è una vera ragione per questo ", ha avvertito.
 

Potrebbe anche interessarti

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La vera storia del "default russo" spiegata bene di Marinella Mondaini La vera storia del "default russo" spiegata bene

La vera storia del "default russo" spiegata bene

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe

In fiamme il Parlamento libico di Michelangelo Severgnini In fiamme il Parlamento libico

In fiamme il Parlamento libico