World Affairs/"È la legge internazionale, non statunitense". Relatrice Onu repl...

"È la legge internazionale, non statunitense". Relatrice Onu replica alle critiche USA sull'assassinio di Soleimani

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

La relatrice speciale delle Nazioni Unite respinge la posizione degli Stati Uniti sull'assassinio del generale Soleimani e afferma che "la legge è internazionale, non americana"


“Il diritto internazionale è internazionale. Non è americano",  ha scritto sul suo profilo Twitter, Agnes Callamard, relatrice speciale delle Nazioni Unite in merito agli assassini selettivi ed esecuzioni extragiudiziali degli USA, difendendosi così dalle critiche di Washington al suo recente rapporto, dove ha chiesto la fine delle uccisioni con droni dopo l'attacco al generale iraniano Qasem Solemani , sottolineando che tali atti da parte del paese nordamericano stanno causando un "precedente pericoloso".

 
 
 
 
Ieri, il segretario di Stato degli Stati Uniti, Mike Pompeo, ha respinto in un tweet il rapporto della relatrice speciale delle Nazioni Unite, sostenendo che "gli Stati Uniti sono stati trasparenti sull'attacco e sono  stati effettuati nell'esercizio del diritto intrinseco di autodifesa degli Stati Uniti" .
 
"La mia relazione sull'uso incontrollato e frequente di droni e la mia valutazione dell'attacco di droni contro il generale Soleimani si basa sul diritto internazionale e richiede l'adozione delle misure necessarie per prevenire ulteriori crisi", ha ricordato Callamard in merito ai commenti di Pompeo.
 
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa