World Affairs/La presenza degli Stati Uniti in Siria cerca di garantire la sicu...

La presenza degli Stati Uniti in Siria cerca di garantire la sicurezza di Israele

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


La presenza militare statunitense nella regione strategica di Al-Tanf, nella Siria occidentale, è volta a garantire la sicurezza e gli interessi di Israele.
 
Gli obiettivi strategici degli Stati Uniti d'America in Siria sono spesso confusi e il suo ruolo militare poco chiaro, ma, come ha spiegato  il portale statunitense Brookings, la loro presenza militare nella regione di Al-Tanf si basa su almeno tre ragioni: La  più importante di tutte è garantire la sicurezza di Israele e poi porre fine ai resti dell'ISIS e terza ma non ultima motivazione causare il collasso dell'economia siriana.
 
Tuttavia, l'esercito siriano e i suoi alleati hanno sconfitto il Daesh e i resti del gruppo si sono mescolati con i 100.000 beduini siriani e sfollati che vivono nella zona di conflitto.
 
La presenza statunitense ad Al-Tanf, che si affaccia sul confine iracheno-siriano, è davvero mirata a bloccare le comunicazioni tra Baghdad, Damasco e Iran e garantire la sicurezza del regime israeliano, si spiega nell'articolo.
 
Gli Usa, infatti, considerano Al-Tanf “fondamentale” per impedire a Teheran di stabilire una linea di comunicazione dall'Iran attraverso l'Iraq e la Siria al Libano meridionale per sostenere il movimento di resistenza islamica libanese (Hezbollah).
 
Vari rapporti confermano che gli Stati Uniti addestra e sostengono i terroristi in Siria e lo fanno molto spesso dalla loro base di Al-Tanf.
 
Il governo siriano ha chiesto e richiede ai paesi stranieri che si trovano in Siria senza l'autorizzazione del governo del presidente Bashar al-Assad, come gli Stati Uniti e la Turchia, di abbandonare il loro suolo e consentire loro di sradicare il terrorismo.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa