La Russia dimostra con prove fotografiche di non aver bombardato la scuola di Idlib, in Siria

La Russia dimostra con prove fotografiche di non aver bombardato la scuola di Idlib, in Siria

Il ministero della Difesa russo ha accusato i caschi bianchi di falsificare le immagini digitali del presunto attacco.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato di aver inviato un aereo senza pilota per analizzare dove è avvenuto il un presunto bombardamento di una scuola a Idlib (Siria) e che l'unità non ha registrato alcuna prova di attacchi aerei. Inoltre, l'agenzia russa ha accusato i caschi bianchi di falsificare le immagini digitali del presunto attacco.


 

 
Il portavoce del Ministero della Difesa della Russia, il generale Igor Konashenkov, ha affermato che l'esercito russo "ha attentamente analizzato i dati provenienti da ogni situazione di bersaglio aereo nel nord della Siria" e certificando in "assoluto" che il 26 ottobre "nessun aereo della Forza aerea russa è entrato nella zona."
 
Konashenkov ha spiegato che il ministero russo ha analizzato "le fotografie ed i video della presunta prova" della distruzione del centro educativo. Egli ha sottolineato che "il video del bombardamento della città di Hass (Siria)", che è apparso in alcuni "media stranieri" è "un insieme di più di 10 pezzi" diversi presi in momenti diversi della giornata.
 
 
 
Il generale ha rilevato che "in una fotografia pubblicata dall'agenzia di stampa AFP ciò che viene danneggiato è una parete di fondo dell'edificio e tutti i banchi in aula sono integri" e che "attraverso un buco nel muro" si vede "chiaramente" che la rosa recinzione sul davanti "è intatta e non ha danni schegge."
 
Konashenkov ha richiamato l'attenzione sul fatto che, "in linea di principio", quando esplodono proiettili sparati dal cielo questo "non può accadere", perché il recinto e tutte le pareti del palazzo "avrebbero dovuto essere distrutte" o con gli impatti delle schegge i mobili e le suppellettili dovrebbero apparire "bruciate."
 
Inoltre, l'alto ufficiale russo ha indicato che il Ministero della Difesa della Russia è stato in grado di determinare "il luogo esatto in cui è stato registrato il video."
 

 
Questa mattina, l'Air Force russa ha inviato un drone nella zona per riprendere le immagini dettagliate.
 
Secondo le fotografie scattate da aerei russi è stato riportato nessun danno alla scuola e non ci sono segni di esplosioni adiacente all'edificio, un fatto che suggerisce che l'UNICEF è stato "ingannato dai Caschi Bianchi."
 
A questo proposito, le autorità russe hanno sottolineato che l'organizzazione internazionale dovrebbe verificare le sua fonti per non compromettere la loro reputazione di "organizzazione rispettata."
 
Il ministero della Difesa russo sta studiando i dati radar per chiarire la tragedia di Idlib, ha riferito poche ore fa la portavoce del ministero degli Esteri, Maria Zajárova. Secondo Zajárova, quello che è successo in Idlib è una tragedia che "richiede un'indagine immediata con la partecipazione di tutte le organizzazioni internazionali."
 

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Renatino è un crumiro infelice di Giorgio Cremaschi Renatino è un crumiro infelice

Renatino è un crumiro infelice

ComeDonChisciotte, lo spettacolo triste dei falliti "scoop" di Fanpage di Francesco Santoianni ComeDonChisciotte, lo spettacolo triste dei falliti "scoop" di Fanpage

ComeDonChisciotte, lo spettacolo triste dei falliti "scoop" di Fanpage

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa di  Leo Essen Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Il mondo delle Scommesse e dei soldi facili negli Usa

Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione... di Pasquale Cicalese Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione...

Quando Prodi cerca le cause dell'inflazione...

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo! di Roberto Cursi “L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

“L’Urlo” di Severgnini è forte, ascoltiamolo!

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti