L'Unione Europea impone sanzioni al Venezuela. Europarlamentare Couso attacca: «Fuori dal Diritto Internazionale»

L'Unione Europea impone sanzioni al Venezuela. Europarlamentare Couso attacca: «Fuori dal Diritto Internazionale»

«La UE, come una brutta copia degli Stati Uniti, impone sanzioni unilaterali e fuori dal Diritto Internazionale al Venezuela. Vana pretesa di piegare un popolo che continuerà ad esercitare il suo inalienabile diritto alla Difesa», risponde Javier Couso

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Luce verde per nuove sanzioni al Venezuela. Questa volta è l’Unione Europea a lanciarsi in scia a Stati Uniti e Canada che hanno deciso di applicare nuove sanzioni unilaterali. Il via libero è arrivato dai ministri degli esteri dell’Unione che hanno deciso di creare un regime giuridico per imporre sanzioni a dirigenti venezuelani e imporre un embargo su armi e attrezzature che possono essere utilizzate per la repressione della popolazione. 

 

«Oltre agli sforzi politici e diplomatici per sostenere una soluzione pacifica e negoziata alla crisi politica (in Venezuela), il Consiglio (Europeo) ha deciso all’unanimità di adottare misure restrittive, sottolineando la sua preoccupazione per la situazione nel paese», si legge in un comunicato emesso dall’organismo europeo. 

 

Di segno nettamente diverso è l’opinione dell’Europarlamentare iberico Javier Couso, che attraverso Twitter attacca: «La UE, come una brutta copia degli Stati Uniti, impone sanzioni unilaterali e fuori dal Diritto Internazionale al Venezuela. Vana pretesa di piegare un popolo che continuerà ad esercitare il suo inalienabile diritto alla Difesa». 

 

Intanto l’ambasciatrice venezuelana presso l’UE, Claudia Salerno, definisce queste nuove sanzioni come «eteree». Le misure restrittive, inoltre, arrivano curiosamente il giorno successivo un annuncio fatto dal presidente Maduro: il 15 di novembre riprenderanno i colloqui di pace tra governo e opposizione. 

Potrebbe anche interessarti

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano di Savino Balzano Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato di Pasquale Cicalese Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...