Media siriani. Come gli USA riciclano i terroristi dell'ISIS

Media siriani. Come gli USA riciclano i terroristi dell'ISIS

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Complottismo? Propaganda? Gli USA non si rassegnano ala sconfitta in Siria, Bashar al Assad è ancora al comando, ma devono pur continuare a rubare le risorse appartenenti allo Stato siriano, dunque, continueranno a sabotarlo. Non direttamente, però, come fanno da 10 anni. Utilizzeranno milizie, ripulite dal marchio ISIS, addestrate nelle loro basi illegali di al Tanf, una regione situata al confine tra Giordania, Iraq e Siria e da lì partiranno attacchi e azioni di sabotaggio contro centrali elettriche, autostrade per creare ancor di più instabilità.

Come? portando la popolazione all'insofferenza, cresciuta dopo l'ultimo giro di sanzioni statunitensi, denominate "Caesar Act" che hanno messo totalmente in ginocchio la Siria. Sabotaggi, sanzioni, insomma portare la popolazione siriana a rivoltarsi contro il proprio governo.

Intanto, come riferisce l'agenzia Sana, le forze di occupazione statunitensi hanno trasportato in aereo 10 terroristi dell'ISIS dalla loro base illegale a Shaddadi, a sud di Hasaka, al deserto della provincia di Deir Ezzor.

Secondo gli attivisti locali citati dall'agenzia siriana "questo dimostra ancora una volta che Washington utilizza quell'organizzazione terroristica per attuare i suoi programmi e progetti aggressivi contro la Siria e la regione." Le fonti "hanno spiegato che due elicotteri dell'occupante hanno trasferito i terroristi, alcuni dei quali capobanda, dalla base di Shaddadi, nel sud di Hasakeh, al deserto di Deir Ezzor."

Si aggiunge che "i 10 prigionieri erano stati trasferiti il ??26 di questo mese, dalla prigione istituita presso la Hasakeh Industrial High School alla base di Shaddadi."

Inoltre, "questi prigionieri sono sottoposti a controlli medici da parte dei medici degli occupanti in preparazione per il loro utilizzo in attacchi contro punti dell'esercito arabo siriano, la popolazione civile, arterie stradali vitali e strutture importanti."

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

Nuova diffamazione contro l'idrossiclorochina: cui prodest? di Francesco Santoianni Nuova diffamazione contro l'idrossiclorochina: cui prodest?

Nuova diffamazione contro l'idrossiclorochina: cui prodest?

Giornali e Tv italiane censurano il tentato golpe in Bielorussia di Marinella Mondaini Giornali e Tv italiane censurano il tentato golpe in Bielorussia

Giornali e Tv italiane censurano il tentato golpe in Bielorussia

La verità sul piatto La verità sul piatto

La verità sul piatto

Superlega e UE: 2 facce della stessa medaglia di Antonio Di Siena Superlega e UE: 2 facce della stessa medaglia

Superlega e UE: 2 facce della stessa medaglia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti