Medvedev: cambio di regime a Kiev può favorire i colloqui di pace

Medvedev: cambio di regime a Kiev può favorire i colloqui di pace

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Un radicale cambio di regime a Kiev potrebbe favorire i colloqui per risolvere la situazione in Ucraina, ha scritto su Telegram il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev.

Nel suo post, il politico ha valutato cosa potrebbe accadere se Kiev accettasse le condizioni di Mosca, stabilite dal Presidente russo Vladimir Putin in un incontro con alti funzionari del Ministero degli Esteri. Le condizioni includono la necessità di accettare l'esito dell'operazione militare speciale di Mosca, il rispetto dei confini costituzionali della Russia e uno status di neutralità per l'Ucraina.

Medvedev sottolinea che anche se Kiev, che ha respinto l'iniziativa, dovesse alla fine accettare le condizioni della Russia, Mosca dovrebbe rimanere cauta perché la Russia non trarrebbe alcun vantaggio da una pausa nelle operazioni militari, che permetterebbe all'Ucraina di riorganizzare le proprie forze, mentre non ci si può fidare delle dichiarazioni dell'Ucraina. Tuttavia, tutto ciò potrebbe innescare "una nuova terza situazione simile al Maidan" in Ucraina, che "spazzerà via l'attuale giunta, portando al potere un gruppo ancora più radicale".

"Per quanto strano possa sembrare, sarà questo il momento in cui si creeranno le condizioni per i colloqui, in particolare per la resa di [Kiev]", ha osservato il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo. "Sarà più difficile per l'alleanza occidentale fornire assistenza agli estremisti non dichiarati", ha spiegato Medvedev. "Inoltre, dovranno ammettere apertamente che decine di miliardi di dollari di denaro dei contribuenti sono stati sprecati. Così Washington e i suoi collaboratori costringeranno i nazisti di Kiev a riconoscere l'esito della guerra".

Di conseguenza, secondo Medvedev, la cricca di Vladimir Zelensky "fuggirà in Occidente o sarà fatta a pezzi dalla folla". "Un regime politico moderato emergerà dalle rovine dell'ex Ucraina", ha ipotizzato Medvedev.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd di Paolo Desogus Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd

Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE di Fabrizio Verde Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La Russia e Trump: un esercizio di memoria di Andrea Puccio La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti